dita  
 
Utente 381XXX
Salve dottori, ho 26 anni compiuti qualche mese fa..
Circa 3 settimane fa ho coninciato ad avvertire dei pizzicori alle mani.. tipo punturine di spillo,durati alcuni giorni , poi scomparsi per 3/4 giorni per poi comparire di nuovo . Adesso li ho costanti tutto il giorno . Il mio medico un paio di settimana fa mi ha spacciato questi simtomi come una forma ansiosa... (ero effettivamente più ansiosa del solito) senza comunque approfondire. Questi disturbi però continuano , e non accennano a passare avverto queste "scossette tipoo bzzzz" /punture di spillo ai polpastrelli delle dita e al palmo , non sul dorso , e ad entrambe le mani.
Ho notato che vicino a fonti di calore , questi disturbi diminuiscono "magicamente", ieri dopo una doccia bella calda sono quasi scomparsi idem se sto in movimento.
Fumo e faccio vita sedentaria, sono normopeso, le ultime analisi del sangue risalenti a ottobre erano tutte nella norma. ( non erano complete, valori che mi hanno fatto in p.s per una colica biliare) .
Non so che pensare , non è che ogni volta si può attribuire tutto all'ansia . Sono ipocondriaca lo ammetto però...
Attualmente faccio una terapia con depakin chrono da 300 e En al bisogno . L'ultimo problema che ho avuto è un tendine stirato alla coscia destra. E sono si può dire , vegana da non molto tempo.. mi capita di mangiare insaccati ogni tanto ma niente di più.
Martedì tornerò dal medico , ma a questo sono un po ' sfiduciata.
Ringrazio anticipatamente per le vostre risposte e per il tempo che mi dedicherete!
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
a parte l'amplificazione ansiosa dei suoi sintomi, si è mai chiesta se tra sedentarietà e fumo di sigaretta lei non corra rischi ben più gravi dei formicolii ai polpastrelli?
Si muova di più, smetta di fumare e vedrà che la sua situazione migliorerà.
Diversamente c'è una contraddizione in ternimi tra le sue angosce ipocondriache e il rischio certo a cui si espone con il fumo e la sedentarietà.
Deve fare una passeggiata di un'ora al giorno non serve di più.
E deve smettere di fumare adesso, non domani.
Nel suo interesse.
Un caro saluto,
Dott. Caldarola.