laino  
 
Utente 439XXX
Dottore buonasera,
le scrivo perché ho visto essere molto attivo nel portale sul campo nevi e vorrei poter usufruire della sua preparazione in merito.

Le spiego brevemente:
Sono un giovane adulto di 28 anni e l'anno scorso mi sono sottoposto ad ablazione tramite laser di n.3 nevi sul corpo. Il problema è che si trattava di nevi piani, e sebbene sia andato da un dermatologo ora, informandomi, ho letto che era meglio una asportazione chirurgica - e istologico- su nevi piani (di solito si usa il laser su quelli rialzati dal piano cutaneo).
I nevi si son ripresentati (recidivi) ora con forma ovviamente mutata e irregolare.
La mia domanda è questa: se ora faessi una exeresi chirurgica e istologico si potrebbe fare? Perché ho letto pareri contrastanti: alcuni dicono che il nevo recidivo per il suo carattere evolutivo se sottoposto a indagine istologica si presenterebbe come "falso melanoma", altri dicono che dopo 6 mesi dalla sua riapparizione l'istologico si può fare essendo ormai non più evolutivo, altri ancora dicono che l'istologico non darà falsi negativi sui recidivi.
Come è la storia? Mi potrebbe dirimere su questi dubbi.

La ringrazio cordialmente.
Buon we.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimo

Lei dice bene, praticamente sono d'accordo con Lei su tutte le sue impressioni.

Le do quindi il mio semplice consiglio:

Si affidi all'esperto dermatologo, che le consiglierà l'exeresi chirurgica con esame istologico e dicitura "nevo ricorrente - pseudomelanoma di Ackermann"

Assicuratevi che i pezzi istologici siano trattati da un esperto dermatopatologo e potrà chiudere bene questa vicenda.

Cari saluti
Dr LAINO
[#2] dopo  
439131

dal 2017
Grazie Dottore per la sua risposta.

Allora penso proprio prenoterò una nuova visita da un dermatologo che segua altra strategia invece di quella laser.

Dato che ora non posso sapere se si trattava in origine di melanoma o nevo, volevo solo capire una cosa: sostanzialmente dato che ho questa "macchia ricorrente" (mi passi il termine non corretto scientificamente) se affidata ad anatomopatologo esperto egli saprà discernere tramite exeresi odierna se originariamente si trattava di melanoma o nevo la neoformazione originaria pre-laser?

Grazie ancora
[#3] dopo  
439131

dal 2017
Torno a scrivere perché ho visto che il consulto è sceso molto e non più visibile nella pagina.

Copio incollo la richiesta e mi scuso per il disturbo....
--------------------------------------------------------

Dato che ora non posso sapere se si trattava in origine di melanoma o nevo, volevo solo capire una cosa: sostanzialmente dato che ora ho questa "macchia ricorrente" se affidata ad anatomopatologo esperto egli saprà discernere tramite exeresi odierna se originariamente si trattava di melanoma o nevo la neoformazione originaria pre-laser?

Grazie ancora
[#4] dopo  
439131

dal 2017
Torno a scrivere perché ho visto che il consulto è sceso molto e non più visibile nella pagina.

Copio incollo la richiesta e mi scuso per il disturbo....
--------------------------------------------------------

Dato che ora non posso sapere se si trattava in origine di melanoma o nevo, volevo solo capire una cosa: sostanzialmente dato che ora ho questa "macchia ricorrente" se affidata ad anatomopatologo esperto egli saprà discernere tramite exeresi odierna se originariamente si trattava di melanoma o nevo la neoformazione originaria pre-laser?

Grazie ancora per tutto.