Utente 112XXX
salve ho 26 anni ,lo scorso giovedi sono andata in pronto soccorso. era da diversi giorni che nella zona inguinale destra avvertivo dolore e un forte gonfiore. non appena mi hanno visitata hanno subito deciso di incidere gli ascessi e flemmoni superficiali e circoscritti con fuoriuscita di materiale corpuscolato purulentu .lavano e zaffano .ho gia fatto 2 medicazioni la prima dolorosa la seconda molto meno . sto facendo cura di antibiotici klacid 500 veclam. attualmente infezione in regressione .vorrei sapere i tempi di guarigione della ferita quali rischi corro se se puo parlare di recidive ? inoltre sulla parte inguinale destra ne he presente un altro molto piu piccolo che a volte mi da un po di fastidio cosa devo fare incidere anche quello oppure aspettare che l'antibiotico faccia effetto? circa 3 anni fa ho tolto la cisti sacrococcigea con la chiusura della ferita . visto il mio passato vorrei sapere se la mia e una predisposizione alle cisti e roba del genere e se puo' influire il fatto che mio padre era affetto da vari linfomi . vi ringrazio tanto aspetto la vostra risposta con ansia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
10161

Cancellato nel 2009
Hanno analizzato la secrezione purulenta?
Sarebbe importante
saluti
[#2] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2006
salve oggi mi sono recata per l'ultima medicazione (senza zaffaggio).l'infezione e quasi del tutto regressa devo solo portare il cerotto per alcuni giorni,ci saranno altre fuoriuscite di pus,mi e stato detto di potermi lavare.Sto facendo cura di antibiotici fini sabato,e sufficiente? Tra un mese mi estato detto di tornare per una visita chirurgica vedere com'e'la situazione e se il caso togliere la cisti che si e formata o sta per farlo. Sono un po' preoccupata.E sicuro che dovro' toglierla ? non credo abbiano analizzato la secrezione purulenta....ha cosi' tanto importanza,perche'?Aspetto la vostra risposta grazie per la vostra cortesia
[#3] dopo  
10161

Cancellato nel 2009
sI DEVE FARE UNA DIAGNOSI EZIOLOGICA, ALTRIMENTI COME SI FA STABILIRE UNA TERAPIA?
saluti
[#4] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2006
salve sono ancora io.....In cosa consiste una diagnosi eziologica,quando e come farla? Non so nulla credo su questo argomento pertanto la invito cortesemente ad illustrarmi il quadro della situazione e cio che da esso concerne.La ringrazio nuovamente per l'attensione prestatami.Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2006
salve da circa una settimana ho cominciato ad avvertire nuovamente dolore in diversi punti dell'inguine destro e alla coscia,da circa 2 giorni mi e spuntato un grosso bozzo che mi fa un male da morire.ieri mi sono recata in pronto socc. e'un altro ascesso, l'unica cosa che mi hanno dtto e di mettere l'ittiolo per 5 giorni e poi fare una visita chirurgica.cosa devo fare? io sto impazzendo dal dolore se e cosi domani non posso andare al lavoro .non so se andare a farmi vedere in un altro ospdale almeno per prendere un altro parere.Vi ringrazio anticipatamente saluti .