Utente 257XXX
Buongiorno,

sono un ragazzo di 29 anni e da circa 3 mesi soffro di un problema che mi sta tormentando. Praticamente ho un dolore giornaliero (che però durante la giornata va a viene, presente soprattutto la sera), che coinvolge la parte di braccio sinistro interna strettamente collegata all' ascella, l' ascella stessa e la parte del petto tra i capezzolo e l' ascella, molte volte si estende anche a livello del bicipite e tricipite e saltuariamente è come se sentissi tutto il braccio indolenzito (anche se in modo molto lieve). Quello che mi preoccupa di più è se fosse qualche linfonodo a provocare tutto ciò, anche se il mio medico di base (il quale non mi ha mai dato tanto affidamento) mi ha visitato, e non ha notato niente di anomalo alla palpazione. Dai sintomi descritti devo preoccuparmi? Grazie mille in anticipo.

Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

non direi che si deve preoccupare, ma piuttosto, se il disturbo persiste, si dovrebbe far visitare da uno specialista.

Noi non possiamo in alcun modo fare diagnosi a distanza....

Buon pomeriggio.