gel  
 
Utente 201XXX
Buonasera, ho tentato di inserire il quesito in ematologia ma ci sono molti quesiti senza risposta.. La branca in questo caso è attigua. Vorrei fare una o più sedute al viso in concomitanza con una seduta di laser co2 frazionato. La mia dermatologa non si occupa di PRP ma solo di laser. Mi ha comunque dato disponibilità ad iniettarmi gel piastrinico ma, non avendo la convenzione prevista per legge per la produzione di emoderivati, mi ha dato mano libera per richiedere il confezionamento presso il centro emotrasfusionale. Al quale mi sono rivolto. Sono ancora in attesa di risposta. Per questo chiedevo quali sono i canali giusti, le richieste da presentare, gli eventuali esami preparatori ecc, per richiedere del gel piastrinico presso la propria Ausl.
Spero di essere stato chiaro.
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Daniele Bollero
44% attività
16% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Normalmente non è lei a doversi presentare ad uno sportello e chiedere ma il suo medico che le spiega l'iter corretto che varia da regione a regione.
In Piemonte, dove io lavoro, il medico deve aver frequentato un corso (fatto) e effettuare la procedura in centro abilitato (nel mio caso il mio studio stesso)
saluti
[#2] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2006
Grazie della risposta! Intanto ho individuato il referente SIMT della mia città. Ora passerò il numero al mio specialista. Sono un po' perplesso dal fatto che il medico debba fornire dati scientifici comprovanti l'efficacia rispetto al protocollo che intende applicare, che vi debba essere l'approvazione di un comitato etico ecc ecc. Nel mio caso infatti la specialista non chiede la convenzione per la produzione dei derivati piastrinici, ma solo il confezionamento da parte del SIMT per poi applicarlo localmente dopo laser co2 o, al più, iniettarlo. Credo che se uno specialista è abilitato a maneggiare tossina botulinica e filler, ben più delicati da utilizzare, sia eccessiva tutta questa premura. Pare quasi che il sangue sia di qualcun altro.. comunque se la dottoressa avrà voglia di imbarcarsi nel marasma burocratico sarò ben felice di avvantaggiarmene.
Cordialmente
C.