Utente 440XXX
buomasera ho 39 anni e da qualche giorno in seguito ad esami tomo e topografici mi e'stato diagnosticato un cheratocono di stadio 1/2 all'OD.
Os compatibile con la norma.
Secondo voi vista la mia eta'e'utile il cross linking? E se si con quale tecnica?
Il mio spessore corneale e'di 495/500 micron nel punto piu'sottile.
Il mio visus con occhiale e'di 9/10.
Onestamente pur essendo pronto e orientato per l'intervento, nutro qualche piccolo dubbio e qualche timore per il post....
[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
il cheratocono generalmente aumenta nell'adolescenza per poi arrestarsi.
personalmente non ritengo opportuno eseguire cross linking, anche perchè deve essere dimostrato un peggioramento. semmai esegua nuova topografia a 6 mesi e se non peggiora non faccia nulla.
[#2] dopo  
Utente 440XXX

Iscritto dal 2017
Buongiorno Dr Munno.
La ringrazio per la sua preziosa risposta.
Sono stato in tre centri specializzati e due su tre mi hanno dato la sua stessa risposta.
Un Professore invece mi ha prospettato subito questa strada.
Se poi peggioro e di conseguenza il mio visus cala ?
Le auguro una buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
potrebbe peggiorare ma in quella evenienza remota si può intervenire.
[#4] dopo  
Utente 440XXX

Iscritto dal 2017
Spero sia piu'che remota!
Grazie di cuore!
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Citroni
28% attività
12% attualità
16% socialità
DARFO BOARIO TERME (BS)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Concordo con il collega nel senso di controllare semestralmente la topografia corneale sempre con lo stesso topografo e, nel caso si vedesse un peggioramento, effettuare il crosslinking con tecnica tradizionale, cioè disepitelizzando la cornea permettendo così una SICURA PENETRAZIONE del farmaco.
Molto cordialmente

G.Citroni