Utente 400XXX
Buongiorno gentili dottori,
qualche giorno fa ho consigliato alla mia ragazza di recarsi presso un centro diagnostico per farsi fare un tampone faringeo con metodo colturale batteriologico, visto che da qualche settimana aveva un po' di bruciore alla gola e un po' di tosse secca.
Dall'esame è risultata positiva allo Stafilococco Aureo e la sua dottoressa le ha prescritto l'antibiotico con Ampicillina 1000 mg dicendole che anche io l'avrei dovuto prendere.
Vorrei sapere se anch'io dovrei prendere questo antibiotico, oppure se fare prima il tampone faringeo.
Ci potrebbe essere il rischio che anch'io possa essere stato contagiato anche con qualche bacio?
In attesa di una vostra risposta, ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
caro signore,
potrebbe riportare gentilmente l'esito del tampone faringeo e l'antibiogramma?
Quante colonie di stafilococco Aureo si sono sviluppate sulla piastra?
Siamo sicuri che un germe così furbo sia sensibile alla Ampicillina, dato che i ceppi che girano sono quasi tutti produttori di beta lattamasi?
E siamo sicuri che non ci sia stata una contaminazione del campione prima del piastramento o della piastra prima della "semina"?
In quanto a lei, faccia prima il tampone presso un laboratorio serio.
Se non ci sarà sviluppo di nessuna colonia l'assunzione di ABT non è indicata.
Faccia sapere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.