Utente 424XXX
Buonasera gentili Dottori,
scrivo per avere un vostro parere sulla situazione di mio padre 71 anni.
Ex fumatore e lavoratore per 20 anni in marmeria a contatto con polveri di marmo.
recentemente ha fatto una TAC con mezzo di contrasto con il segunte esito:

ispessimento di pareti bronchiali con associate bronchiettasie bilaterali con alterazioni di densità polmonari.
Micronoduli calcifici subpleuri al segmento anteriore del LID.
Presenza di miltiple Linfoadenomegalie localizzate nelle princiapali stazioni medastiniche la maggior parte in sede precarenale (20x30 mm).

Da tempo fa una cura di broncodilatatori associati a cortisonici inalanti a causa di una broncopatia cronica.


Aggiungo che un anno fa ha fatto la stessa TAC e risultavano ugualmente questi linfnodi ma la situazione fisica distanza di un anno non è peggiorata infatti fisicamente sta abbastanza bene con tosse sporadica.

Tra un mese farà la PET consigliata da un cardiochirurgo. ma nel frattempo vi chiedo Vi chiedo a titolo di opinione personale se queste Linfoadenomegalie medastiniche possono essere conseguenza di tumore polmonare o di altre infezioni in corso.

Cordiali Saluti
Giacomo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
La stabilit' delle dimensioni dei linfonodi e lo stato clinico, fanno pensare ad una situazione cronica legata alla attivit' lavorativa pregressa.

La PET e` l`esame per dirimere la questione

GI