Utente 289XXX
Buongiorno, ho 26 anni, all'incirca da ottobre sto avendo problemi di disfunzione erettile, nel senso che spesso quando sono con la mia compagna spesso non raggiungo un'erezione sufficiente a garantirmi il rapporto; o meglio, appena iniziamo con i preliminari penso di andare bene, ma spesso mentre iniziamo o mentre indosso il preservativo non ne vuole sapere di mantenere l'erezione. Ciònonostante riesco comunque ad avere dei rapporti sessuali e provando con la stimolazione "per conto mio" tutto sembra ok. Per ora non ho consultato nessuno, ma ora dopo un altro insuccesso mi sento abbastanza a terra! Che fare? Avete qualche consiglio o un modo per capirne le cause?
Pensando che ciò sia dovuto all'eccessiva tenzione ho eliminato il caffè (ne bevevo circa 3 al giorno a mi causavano parecchio nervoso) e sto conducendo unalimentazione più sana ( non che prima mangiavo schifezze)

Grazie in anticipo e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,aldila' delle defaillances che possono capitare a tutti gli uomini ed a tute le eta'.,credo che sia giunto il momento di farsi visitare da un andrologo esperto che possa porre una diagnosi ed allontanare sia il faidate che le fantasie patofobiche.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Un corollario: allontani il preservativo e rivolgete la vostra attenzione a tecniche antifecondative più comode e sicure.
E comunque non dimentichi la visita
[#3] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2007
Preciso che il faidate era solo a livello di test.Grazie mille per la risposta!

Resto in attesa di ulteriori consigli o di qualcuno che mi sappia consigliare un buon andrologo della zona di milano.

Saluti
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Dr. Giovanni Beretta, o dr Paolo Michele Giorgi, e me li saluti che li conosco bene.
[#5] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2007
Grazie mille li terrò sicuramente presente; indipendentemente da questa futura visita, domani farò gli esami del sangue e urine, posso richiedere l'analisi di qualche valore in particolare che evidenzi qualche problema legato a quanto esposto sopra?
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La prescrizione degli esami è individualizzata. L' eccessiva fiducia nei test di laboratorio è una delle malattie dei ns. pazienti.
[#7] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2007
Scusi cosa intende con individualizzata?

La mia domanda era questa: magari già che devo fare gli esami del sangue posso già controllare qualche valore in modo da evitare di doverlo fare successivamente

( Perdoni la mia ignoranza ma ammetto di essere ignorante al 100% in campo medico)
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
vuol dire che gli esami vanno decisi paziente per paziente