Utente 903XXX
BUONGIORNO, SONO UNA RAGAZZA DI 30 ANNI E DA CIRCA 15 GIORNI SOFFRO DI UN DOLORE TRAFITTIVO IN FOSSA ILIACA SINISTRA (IDENTICO AL DOLORE DELL'APPENDICITE, CHE HO GIA' AVUTO) CHE SI ATTENUA CON L'EVACUAZIONE E SI ACCENTUA CON LA FLESSIONE DEL BUSTO.
DA SEMPRE SONO STITICA MA RIESCO COMUNQUE AD ANDARE DI CORPO OGNI GIORNO PRENDENDO IL DIMALOSIO TUTTE LE SERE.
IL MEDICO DI FAMIGLIA PER PRIMA COSA MI HA CONSIGLIATO UNA VISITA GINECOLOGICA, IL CUI ESITO E STATO UN MIOMA DEL CORPO UTERINO EXTRAMUCOSO DI 21 MM, SPECIFICANDOMI IN OGNI CASO CHE NON E' QUELLA LA RAGIONE DEL DOLORE.
SUCCESSIVAMENTE HO FATTO UNA VISITA DAL GASTROENTEROLOGO CONSIGLIANDOMI DI FARE DEGLI ESAMI: EMOCROMO + PP, VES, PCR, E UNA RETTO-SIGMOIDOSCOPIA.
LA RETTO-SIGMOIDOSCOPIA NON EVIDENZIA NULLA DI ANORMALE, MENTRE I VALORI DEGLI ESAMI DEL SANGUE SONO ALTI PER LA VES (PRIMA ORA 40, SECONDA ORA 69) E PER LA PROTEINA C REATTIVA (7.74 MG/L).
LA TERAPIA CONSIGLIATA E' STATA "DEBRUM 1 CP PER 2|DIE PER 10 GG".
OVVIAMENTE I DOLORI CONTINUANO E VORREI CAPIRE MEGLIO (ANCHE FACENDO ULTERIORI ACCERTAMENTI)
SE E' POSSIBILE MI PIACEREBBE AVERE UN'ALTRO PARERE MEDICO.

GRAZIE DELLA VOSTRA ATTENZIONE,
CARLA
[#2] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività +60
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Potrebbe trattarsi di una sindrome dell' intestino irritabile, tuttavia solo la valuitazione diretta del collega che la segue puo' permettere di confermare o meno la diagnosi. Auguri!
[#3] dopo  
Utente 903XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimo Dottor Andrea Favara,

mi scusi se insisto e se la disturbo ancora. Il medico che mi segue ha già escluso la sindrome dell' intestino irritabile. Non ho mai alternato diarrea con stitichezza (la stitichezza e cronica, acertata da anni. Se la notte non assumo un'aiuto per evacuare posso anche rischiare di non andare di corpo per niente) non ho mai avuto sintomi come: nausea, mal di testa, feci con muco anche da quando sono iniziati i sintomi. Il dolore è in un punto fisso (la parte inferiore sinistra), nel resto dell'addome non ho dolore.
Ho problemi nel lavarmi i denti e nell'allaciarmi le scarpe, perchè la flessione del busto in avanti mi provoca un dolore allucinante.
Il medico mi ha anche detto che la retto-sigmoidoscopia evidenzia i problemi della mucosa interna e che se il farmaco che mi ha prescritto non mi giova sara' neccessario fare una tac per controllare anche le pareti esterne.

La ringrazio della sua risposta imminente..è stato veramente molto cordiale.
Carla
[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività +60
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
In questo caso credo sia giusto seguire le indicazioni del suo medico.