Utente 348XXX
Gent.mi Dottori,

premetto che ho 45 anni e soffro da sempre di colon irritabile e reflusso. Da un paio di mesi soffro anche di una forma di costocondrite o almeno questo e' quello che pensa il mio dottore inglese (vivo in Inghilterra). Sento spesso dolore ai pettorali, specialmente al sx ed effettivamentente il dolore aumenta al tocco. Ultimamente pero' sento un dolore un po' piu' acuto all'esofago, specialmente quando fumo o subito appena dopo pranzo. E spesso anche al mattino. E' un dolore che viene e passa ed aumenta sensibilmente quando sono all'aperto e c'e' freddo. Sto, oltretutto, vivendo un periodo di stress e sento che il reflusso sta peggiorando. Faccio attivita' fisica (body building molto leggero) due o tre volte a settimana. Quello che mi preoccupa di piu' e' il dolore allo sterno (lo sento proprio nell'esofago) appena fumo o mangio o bevo qualcosa (in ordine di intensita' del dolore che e' comunque piu' un fastidio). Adesso mente scrivo il dolore e' localizzato sul pettorale dx interno, ma in quanto ai pettorali il dolore si manifesta un po' ovunque. Sono chiaramente molto spaventato anche se ho gia' avuto questi tipi di dolori ma non ricordo un fastidio cosi' acuto all'esofago. Potreste darmi un opinione in merito? La mia sensazione e' che sia una costocondrite che va in parallelo con un' esofagite da reflusso ma vorrei capire se i sintomi non dicano altro e se anche voi propendete per lo stesso tipo di diagnosi.

Cordiali Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Come dice lei le due patologie possono essere associate. Farei quindi una terapia per il reflusso e ad ogni modo non penserei ad altre patologie.


Cordialmente