Utente 898XXX
su questo sito ho già avuto in precedenza una risposta alla mia domanda(24 anni,lentigo/melanosi color caffellatte sul glande(1.2cm*1.3cm)da 3/4 anni.
il mio dermatologo,dopo 2 sedute corredate da epiluminiscenza ha optato,con aria molto sicura,per una biopsia incisionale;tale tipo di biopsia rischia di peggiorare la situazione?e quella escissionale?
Nel caso occorresse asportare chirurgicamente il problema a quali rischi si potrebbe andare incontro(di vita,sessuali...)?
grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Con la biopsia incisionale si analizza solo una parte della lesione con il rischio di non avere informazioni, anche importanti, sul resto della lesione.L'asportazione escissionale "porta via" in toto la lesione i rischi riguardanti tale ultima metodica sono quelli di ogni exeresi chirurgica in anestesia locale(problematiche riguardanti l'anestesia,errata manovra chirurgica,infezioni locali,la possibilità di esiti cicatriziali più o meno invalidanti).
Cari saluti