Utente 440XXX
Salve professore, la ringrazio anticipatamente per la disponibilità scusandomi x i termini nn tecnici.Avrei necessità di un consulto specialistico in merito ad un referto avuto a seguito di una tac e di una gastroscopia. Nello specifico mia madre di 61 anni, da mesi soffre di disturbi ke a seguito di indagini ed analisi nn hanno evidenziato nulla, in particolare per un fastidio continuo all'inguine, il medico ha ritenuto di fare una tac, da questo esame (cit:in corrispondenza del cardias in rapporto con la giunzione gastroesofagea è evidente ispessimento della parete gastrica con aspetto in parte mammellonato circa 3 cm caratterizzato da discreto enhancement dopo mdc persistente anche in fase tardiva a tale livello non è possibile identificare un chiaro clivaggio adiposo col pancreas e col pilastro diaframmatico tenuto comunque conto delle seguita del grasso periviscerale il reperto descritto non univocamente interpretabile (eteroplasia mucosa?altro tipo di processo espansivo? )è meritevole di valutazione specialistica ed approfondimento endoscopico. Alcuni linfonodi millimetrici in sede celiaco mesenterica lomboaortica ed iliaca bilaterale. Millimetrica formazione ipodensa sub glissoniana al secondo segmento epatico sulla cui natura non è possibile iscriversi con certezza date le esigue dimensioni nulla da segnalare a livello di milza, reni e surreni punto vescica scarsamente distesa. Non evidenti falso falde di versamento libero endoaddominale. Alterazione osteoaddensante subcondrale a livello delle superfici ossee giusta poste al livello della sinfisi pubica), il problema all'inguine è stato ovviament tralasciato spostando le attenzioni allo stomaco e a distanza di2giorni è stata predisposta gastroscopia e biopsia (cit:esofago regolare per decorso e calibro a livello del III inferiore in sede cardiale si evidenzia neoformazione vegetante del diametro di 2 cm circa nn ostruente il lume facilmente sanguinante su cui si eseguono biopsie. ipotonia del cardias con ernia iatale da scivolamento stomaco a pareti normodistensibile rivestito da mucosa con aspetto petecchiale al livello del fondo ed iperemica in sede antrale piloro eccentrico nulla a carico del duodeno fino alla seconda porzione).alla consegna di questo ultimo referto i medici hanno voluto esporre a me che sono la figlia il problema prospettando una situazione grave legata di cui comunque bisogna aspettare l'esito della biopsia. Può comprendere il mio stato di sconforto il quale nn mi fa comprendere realmente la situazione che dovrò affrontare x mia madre ke attualmente non sa nulla nn voglio allarmare tutti prima di aver avuto i risultati della biopsia, kiedo dunque a lei se ha affrontato interventi di questo genere, se la situazione è davvero così grave e cosa mi consiglia di fare o a chi rivolgermi, il dot mi ha anke detto ke nelle vicinanze nn ci sono centri ke fanno questo tipo di operazione al cardias, cosa mi consiglia visto ke noi ci troviamo in Puglia in prov bari?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissima, purtroppo come le hanno già detto si tratta di un tumore del cardiaco e sua madre deve essere seguita da un chirurgo con esperienza in patologia esofagea. Non conosco la realtà in Puglia, ma mi sembra strano che a Bari non ci siano chirurghi all'altezza di affrontare tale patologia. Chieda ulteriori informazioni.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 440XXX

Iscritto dal 2017
Grazie dottore..da stamattina sto cercando giusti contatti e nn aspetteremo l'esito della biopsia..partiremo per Milano al san Raffaele. Se posso la tengo informato sull'esito dell'esame istologico.grazie per la disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ottima scelta. Mi aggiorni e auguroni.