Utente 441XXX
Gentilissimi Dottori,

Vi scrivo in quanto in leggera apprensione sul problema di cui al titolo. Purtroppo, in data 23 settembre 2016, ho subito un gravissimo incidente in moto. Mi trovato alla guida quando un autista mi ha colpito, causandomi una innumeravole quantità di lesioni più o meno definitive (per vostra cognizione, vi faccio presente come il mio flebile corpo sia stato sottoposto a 9 interventi).
In seguito a succitato incidente, anche il mio campo visivo ne ha risentito; il danno, di per sè, non è esagerato né eccessivamente paralizzante (su base percentuale, è commensurabile intorno al 10%). Purtroppo, essendo un disturbo neuronale e non articolare/muscolare, parrebbe insuperabile. In tal contesto vi chiedo, con grande emozione e sincero bisogno, di consigliarmi qualche "esperto" che sia in possesso o allo studio di cure rivoluzionarie. So che è una domanda complessa e probabilmente priva di soluzione ma, qualora siate a conoscenza di qualche terapia che possa alleviare questo disturbo, vi prego di aiutarmi.

Distinti saluti,
Ruggero Zanolini
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
caro RUGGERO,

la perdita di un 10 per cento e’ quasi fisiologica per una serie di

piccoli disturbi...anche un raffeddore

mi spiace non si possono recuperare i danni SUBITI al campo visivo

...e speriamo che si fermino la...


in bocca al lupo