Utente 441XXX

Salve, Ho 26 anni e circa 5 anni fa l'oculista mi ha diagnosticato le cosidette mosche volanti. Mi ha consigliato degli integratori ma mi ha anche detto che non sarebbero serviti a molto. L'importante era bere e consumare molta frutta e verdura. Devo dire che nel tempo il fastidio ha avuto dei picchi e poi dei momenti in cui lo avvertivo meno, forse perché concentrata su altro. da circa due mesi ho iniziato la palestra, in sala pesi abbinata a una alimentazione proteica (carni bianche, albumi, yogurt e pesce) ma non mancano frutta e verdura (circa 500g al gg) e carboidrati complessi del tipo cereali integrali, di segale, farro, oltre ai grassi (noci, mandorle, olio).. continuo a prendere L integratore per il vitreo in più alcune vitamine e omega3. Peso 51 kg e sono alta 160. Devo dire però che in questi ultimi due mesi il fastidio sembra aumentare. Cerco di bere almeno 2 litri di acqua al giorno ma non vorrei che lo sforzo o questo tipo di alimentazione stesse peggiorando la mia situazione. Vorrei un fisico tonico ma è molto più importante la mia vista. Ci tengo quindi a togliermi questo dubbio.. è anche un periodo di stress e ansia per me, perché dopo la laurea sono alla ricerca di un lavoro con pochi risultati.. vorrei chiedere anche se le tecniche con il laser tag di cui ho letto hanno degli effetti realmente positivi su tutti i soggetti o c'è davvero il rischio che il filamento possa spostarsi o diventare ancora più "evidente".. spero di essere stata esaustiva nella spiegazione. Grazia a chi risponderà

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
la vitreolisi ND YAG laser funziona
ma la riserverei a casi gravi

in Italia il dottor DIEGO MICOCHERO a Padova e’ molto esperto in questa metodica