Utente 316XXX
Salve, ho un quesito da porre.. Parto col presupposto che ho mio padre diabetico con diabete mellito 2 quindi sulla base di ciò, ogni 6 mesi effettuo controllo della glicemia a digiuno, e fin ora è sempre stata nei limiti.. Tra gli 80 e i 90.. Qualche gg fa l'ho misurata ed era 79,quindi nei limiti.. Ieri però mi sono alzata con sudorazioni e barcollo mento, di primo a chiatto ho misurato la pressione 120 su 80,la dottoressa mi ha detto che è buona, dopodiché misurai la Glicemia a digiuno ed era 71,mi sembrava bassa, così feci una doccia e la rimisurai sempre a digiuno ed era 81,poi 99..
Feci colazione con un thè, un cucchiaio scarso di zucchero e un po' di miele (avevo mal di gola) e dopo due ore dalla colazione la glicemia era tornata 82.. Ciò che volevo capire era come mai quegli sbalzi a distanza di 10 minuti da una misurazione e l'altra è se è normale che dopo 2 ore da una colazione i valori sono di nuovo normali avendo assunto zuccheri in quantità comunque alte (zucchero e miele), pensavo in effetti di trovarla più alta!
Ringrazio in anticipo..

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Ciociola
28% attività
12% attualità
12% socialità
MANFREDONIA (FG)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La glicemia capillare misurata mediante reflettometro può avere oscillazioni nella misurazione a distanza anche di alcuni minuti per cui bisogna metterlo in conto.
Le differenze nella glicemia osservate possono certamente risentire del suo personale metabolismo degli zucchieri che consente di smaltire e accantonare le calorie degli zuccheri della colazione: dopo 2 ore dalla fine del pasto la sua glicemia è regolare.
Io eviterei di misurarla con il relfettometro domiciliare, preferendo il prelievo ematico annuale, dieta equilibrata e attività fisica.
cordiali saluti