Utente 904XXX
Gentili dottori.
due settimane fa ho dovuto rimuovere un'amalgama dentaria per devitalizzare un dente.
La rimozione è avvenuta senza alcun tipo di precauzione o protezione. Io non sapevo che per togliere un amalgama erano necessari tutta una serie d accorgimenti, di cui ho poi letto su internet quando, qualche giorno dopo ho iniziato ad avere un prurito diffuso su titto il corpo.
cosa posso fare ora per disintossicarmi?
è possibile che la causa del prurito sia questa?
grazie
[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
I più grossi esperti che io conosco sul problema sono all'Università di Siena perché la provincia ha fatto studiare da un Dipartimento i problemi delle alte concentrazioni di mercurio sulle colline di Larderello (mi pare). Il responsabile di questi studi è il Prorettore dell'Università di Siena Luciano Fonzi, la parte pratica la segue il Dr. Gianni Rocchi. Chiedo a Lui che numero darLe.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
PS la prossima volta pretenda l'uso della diga in gomma. Comunque aspetti qualche mese (se possibile) dovesse togliere un'altra malgama
[#2] dopo  
64156

Cancellato nel 2012
Credo che, se non avesse letto quelle notizie su Internet, il prurito non le sarebbe venuto.
Premetto che sicuramente e' giusto proteggere il paziente con la diga di gomma o, quanto meno, usando l' aspirazione ad alta velocità vicino al dente interessato quando si rimuove un amalgama, ma, perchè si manifestino i sintomi di una intossicazione acuta da mercurio, credo che ci voglia ben altro che la rimozione di una sola otturazione.
Sono stati fatti molti studi sulla presunta tossicità delle otturazioni in amalgama, ma non si è trovato nulla di particolarmente pericoloso in esse; l' unico momento in cui, effettivamente, bisogna prendere qualche precauzione è alla rimozione perchè si libera del mercurio; ma, non per difendere il collega, credo che non avrà delle conseguenze: a volte si "somatizzano" dei timori che si creano a causa di informazioni un pò troppo allarmistiche.
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La pericolosità presunta della rimozione d'amalgama è stata fatta in vitro e a bassa dose d'irrigazione (1,5lt/min). Non penso proprio che il collega abbia rimosso l'amalgama in queste condizioni.
E, parafrasando un grande attore, "ho detto tutto".
Saluti