mani  
 
Utente 173XXX
Buonasera,
volevo gentilmente chiedere se la rottura di un pennarello indelebile con conseguente fuoriuscita dell'inchiostro (nero) sulle mani può essere dannosa. Ho letto che i markers indelebili sono fatti con sostanze a bassa tossicità ma avendo sentito un odore come di benzina, o composto aromatico, chiedo delucidazioni, dato che poi ho avuto un pò di giramento di testa. Premetto che mi ha macchiato copiosamente tutta la mano sinistra e parte della mano destra. Ho avuto cura di rimuovere il più possibile con sapone e alcol l'inchiostro. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
alcuni pennarelli indelebili contengono dei solventi per mantenere in sospensione i pigmenti che su carta poi non sono più rimuovibili.
Sarebbe bastato lavarsi più volte con acqua tiepida e sapone le mani, senza usare alcool denaturato che non solo rimuove poco i pigmenti ma il cui denaturante ha un odore che fa davvero girare la testa.
In ogni caso stia tranquilla perchè non le accadrà nulla!
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la veloce risposta Dott. Caldarola, in effetti ho usato parecchio alcol per cercare di "sciogliere" l'inchiostro finito sulle mani ma essendo volatile si rischia di un pò di inalarlo, ed effettivamente non è un bene...se dovesse ricapitare seguirò il suo consiglio di acqua tiepida e sapone. Saluti