Utente 270XXX
Gentilissimi dottori vi chiedo gentilmente un parere per conto di una mia amica. Lo scorso anno ha subìto un intervento di artroscopia al polso destro in cui le è stata effettuata la sinovialectomia e l'asportazione del legamento triangolare. Poichè è affetta da psoriasi e poichè il fattore reumatoide del sangue risultava negativo l'ortopedico che l'ha operata ha sospettato, prima di effettuare l'intervento, che si potesse trattare di artrite psoriasica e disse che attraverso l'intervento lo avrebbe potuto verificare. La mia domanda e' questa :tramite artroscopia come si può stabilire se effettivamente si tratta di artrite psoriasica o meno? In attesa di un vostro gentile riscontro porgo distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

ciò che l'artroscopia consente è solo di vedere l'aspetto dell'articolazione, se compatibile o meno con un'artropatia psoriasica e di effettuare uno o più prelievi di tessuto (sinoviale) per effettuare un esame istologico.

Nulla di più.

La diagnosi di artrite psoriasica, poi, va fatta dal reumatologo in base alla clinica (sintomi + esame obiettivo) e dalle indagini di laboratorio.

Buona domenica.