Utente 894XXX
Salve gentili medici, per favore ho una certa urgenza di avere una risposta.
Da circa un anno sono in cura da un reumatologo che mi sta monitorando per una sospetta artrite reumatoide. Ho tutti i sintomi pero' fortunatamente le analisi non sono cosi' brutte da dover iniziare una cura a parte qualche miorilassante e antinfiammatorio nonsteroideo che assumo a cicli, come l'airtal ed il sirdalud. Il mio medico di base consiglia il vaccino antinfluenzale visto il problema pero' io ho letto su un giornale un articolo di uno specialista che raccomandava il contrario perche' data la conseguente sollecitazione del sistema immunitario si potrebbe scatenare la malattia (A.R.). Le mie analisi: C3= 257 (mg/dl 91-156), C4= 54(mg/dl 20-50),reuma test 2(mg/dl max 14) AB ANTINUCLEO 1:40 POSITIVO, VES 15 (4-15).Vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
La vaccinazione normale e' blanda (*) e si confonde con le molte e varie sollecitazioni immunologiche che l'organismo riceve gia' naturalmente per conto suo.

La sua AR (in base alla analisi: "del tutto ipotetica AR"!) non se ne accorgera' neanche.

(*) tant'e' vero che esistono versioni con adiuvante potenziato per anziani, non responders ecc.