Utente 426XXX
Salve, ho 16 anni. Circa un mese fa durante una partita di calcio ho preso una pallonata in testa, non mi è sembrato nulla di grave niente mal di testa, dopo uno o due minuti ho perso completamente la forza del braccio sinistro a tal punto che dovetti sorreggerlo con l'altro braccio.
La mano del braccio sinistro si muoveva ritmicamente aprendosi e chiudendosi piano.
A quel punto sono andato nel panico e sono uscito dal campo, mi sono sdraiato ed è passato tutto. Queste sensazioni sono durate al massimo un minuto se non meno. Da li sono andato in macchina al pronto soccorso più vicino, mi hanno fatto un elettrocardiogramma e hanno controllato il riflesso delle pupille, li hanno detto che non era liente solo trauma cranico lieve. Il giorno seguente sono andato al pronto soccorso della mia città a fare la visita neurologica, dopo un esame obiettivo il neurologo ha detto che la pallonata potrebbe aver causato una simulazione di emicrania, restringendo i vasi sanguigni. Io ho paura che possa essere stato un TIA, è un pensiero che mi angoscia, lei cosa ne pensa?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
lei ha avuto una paresi brachiale dopo un colpo alla testa.
Questo in anamnesi.
Aggiunge movimenti spontanei rimici di apertuna e chiusura della mano omolaterale spontanei.
Il tutto di durata molto breve.
Un trauma cranico lieve non comporta questa sintomatologia e non comporta in un soggetto sano una vasocostrizione distettuale.
Può invece slatentizzare un piccolo male epilettico e comunque pone l'indicazione alla esecuzione di un EEG e di una RM encefalica con mdc e di una contestuale Angio RM del circolo intracranico .
Siamo nel 2017: anche il migliore Neurologo non rinuncia, di fronte a questi eventi, a prescrivere indagini strumentali peraltro banali.
Non credo al TIA.
Ne parli con il suo curante o vada a consulto da un Neurologo meno sbrigativo.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Lei crede che sia una cosa per cui debba particolarmente preoccuparmi?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Io credo che sia un episodio da non sottovalutare.
Lei è minorenne e non ho respinto il consulto perchè non intrinsecamente stupido.
Informi i suoi genitori della mia risposta ed ovviamente prenda con loro le decisioni più opportune.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Il medico curante esclude qualcosa di serio, ritiene che sia stato solo un riflesso dopo la botta, per star sicuri mi ha prescritto un RM.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Quale riflesso?
Non conosco riflessi come quello da lei descritto.
Comunque senta il suo medico curante che la conosce molto meglio di me.
cari saluti,
Dott. Caldarola.