Utente 396XXX

Salve, Quattro giorni fa mentre i miei 2 cagnolini giocavano ( io pensavo litigassero ) , involontariamente mi beccai un morso sul pollice, dopo 10-20 minuti disinfettai con acqua ossigenata ( VOLUME 10 ) e poi con Betadine ( ripeto il tutto 3 volte al giorno ) ; dopo 9 h dal fatto ho iniziato a prendere Amoxicillina 2 volte al giorno. I cagnolini vivono in giardino ( è da poco tempo che li possiedo...sono trovatelli e ancora non li ho vaccinati ) , il morso o meglio il dentino che mi ha involontariamente colpito mi ha causato una ferita piccola ( grande quando un Nevo più o meno ). Venerdì ho chiamato il dottore perchè si era arrossato il dito e poichè non era presente mi ha detto di recarmi al pronto soccorso per sicurezza, ma vista la ferita piccola sono stato in 2 farmacie, la prima mi ha detto di non preoccuparmi per il tetano e controllare il cagnolino e se per caso non si sentisse bene fare l'antirabbia, la seconda farmacia invece mi ha detto che non c'era bisogno di fare niente e di non andare in ospedale poichè la ferita era molto superficiale ( testualmente " ti ridono in faccia se vai al pronto soccorso ") e il "rossore" è solo un pò d'irritazione ma nulla di preoccupante. Io ho 20 anni e ho fatto da bambino le vaccinazioni per il tetano...l'ultima nel novembre del 2009 a 13 anni ( 7 anni e 4 mesi fa )...poi in seguito ne ho fatto un'altra ma non avendola annotata e non essendone certo non l'ho presa in considerazione. Ora vorrei chiedervi: 1) Ho fatto l'ultima dose dell'antitetanica 7 anni e 4 mesi fa ho ancora la protezione attiva oppure dovevo ripetere la dose? 2) Rischio la rabbia? Sono passati quasi 5 giorni e il cagnolino sta benissimo...mangia, beve e corre :D ( abito in campania quindi non so se qui c'è rischio rabbia ) . 3) E' giusto continuare a prendere amoxicillina e a disinfettare con acqua ossigentata e betadine ? Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
L'Italia è considerata Paese ufficialmente indenne dalla rabbia dal 2013. L'ultimo caso di contagio nell'uomo risale al 2011. Nel nord est del Paese sono stati individuati animali selvatici affetti da rabbia ed è stato attivato un piano di vaccinazioni di volpi e cani nelle zone a rischio. Quindi non è il caso di pensare a rabbia per il suo cagnolino. I morsi canini, felini, umani, danno ferite che facilmente si infettano. La protezione data dalla vaccinazione antitetanica dura per almeno dieci anni , in più la piccola ferita, superficiale, senza schiacciamento dei tessuti, esposta all'aria, non dovrebbe essere a rischio di tetano. L'amoxicillina è un antibiotico che non va assunto senza prescrizione medica, rischia di dare effetti collaterali e soprattutto di creare resistenze. Se il dito presenta rossore, gonfiore e dolore ed è caldo ci può essere infezione da batteri e allora deve andare dal medico, se no aspetti che guarisca in modo naturale. Se continua a bagnare con acqua ossigenata danneggia la crosta e rallenta la guarigione.
[#2] dopo  
Utente 396XXX

Iscritto dal 2015
Salve,
Grazie per la risposta, mi sento già più tranquillo;
la ferita era composta da una pellicina un pò rialzata e sotto il taglietto lasciato dal dentino, ora la pellicina è caduta e si sta formando la crosta, c'è un pò di arrossamento solo intorno al taglio e un pò di dolore se tocco l'unghia del pollice...ma fortunatamente non ho gonfiore.
La ferita è grande meno di mezzo centimetro sia all'esterno che in profondità.

PS sono passati quasi 6 giorni ..c'è ancora pericolo di contrarre il Tetano?
[#3] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
E' vaccinato contro il tetano. Mi sembra che si preoccupi davvero un po' troppo.
[#4] dopo  
Utente 396XXX

Iscritto dal 2015
Salve,
Grazie mille per l'interesse e le risposte .