Utente 441XXX
Buongiorno dottori,
vi scrivo perché non riesco ad uscirne a capo da tutti i problemi che nell'ultimo anno mi affliggono...
La mia situazione è la seguente:
Dall'età di 5 anni a casa di un corpo estraneo perdo la vista con l'occhio destro ( mi viene rimosso il cristallino) a causa della retina danneggiata. Dopo l'intevento vedo soltanto una luce... All'occhio sinistro ho effettuato un intervento PRK per la riduzione della miopia a febbraio 2014.
Fino all'anno scorso tutto bene, poi sono iniziati i miei problemi... Inizio ad avere stanchezza alle gambe ed alle braccia... effettuo molte analisi del sangue, tutte nella norma. Effettuo anche una visita neurologica ad Ottobre 2016 (sono in attesa di effettuare questo mese RM alla cervicale) ma il dottore mi esclude fortunatamente problemi organici.
Dopo la visita dal neurologo che, per la paura non mi faceva dormire la notte, ho iniziato ad accusare problemi di fotofobia e un aumento delle miodesopsie... Il mio lavoro (sono un informatico) mi provocava bruciori agli occhi così a gennaio 2017 effettuo la visita oculistica.
Il dottore dopo un'ora di visita con esame del fondo oculare mi dice che è tutto ok e vedo 10/10 con l'occhio sinistro.
A Febbraio il bruciore cala, quasi scompare ma, inizio a vedere male al pc o di notte.
La mia visione è come questa in figura ma si presenta soltanto di notte quando ad esempio i cartelli sono illuminati dai fari della mia macchina oppure quando guardo qualcosa di bianco con vicino uno sfondo nero...
http://www.otticabonanno.it/assets/images/difetti-visivi/esempio-visione-astigmatica.png

L'oculista mi chiede di fare un esame del campo visivo. Lo effettuo e mi dice che è perfetto ( i valori sono: perdita fissazione 0/17, errori falsi positivi 0%, errori falsi negativi 0%, Fovea 37DB) e mi dice che è tutto dovuto ad una degenerazione del vitreo...

Ma davvero non posso fare nulla e vedere così per sempre...sempre se non peggioro ancora?!

Grazie a tutti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
una attenta valutazione clinica in una situazione delicata come la sua e’ di certo necessaria


buona serata

Luigi Marino Md PhD


MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medico specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. Veda per cortesia le nostre Linee Guida per l’uso dei consulti online.
[#2] dopo  
Utente 441XXX

Iscritto dal 2017
Grazie dottore per la risposta... Pensa possa avere qualcosa di grave? Ho dimenticato di aggiungere che prima di sentire stanchezza ho battuto la fronte violentemente contro una trave di cemento a dicembre 2015 con conseguente dolore anche nella zona cervicale e da circa un mese, dietro consulto di uno psichiatra /psicoterapeuta sto assumendo xanax 7 gocce x 3 volte al giorno e 2ml di Stiliden la sera...
[#3] dopo  
Utente 441XXX

Iscritto dal 2017
Aggiungo, magari per chi legge questo post avendo gli stessi sintomi, che ho fatto una risonanza magnetica della colonna cervicale dove non si sono evidenziati problemi organici (per fortuna!!!) ma "soltanto" un'ernia alla cervicale. Ho fatto una nuova visita oculistica è il dottore mi ha chiesto di fare una pupillometria perchè, secondo lui, il problema alla vista potrebbero dipendere dalla ritardata sensibilità di adattamento della pupilla alla luce dovuta magari al mio stato ansioso....
[#4] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
si potrebbe essere

ma anche ernia puo’ alterare PUPILLA