Utente 386XXX
Salve. Vi scrivo perchè davvero molto preoccupato. Stamattina mia madre (55 anni, fumatrice) si è sottoposta a color doppler. L'esito è il seguente:

Vsx di normale dimensione, setto e pareti di normali spessori, cinesi conservata, buona funzione sistolica, disfunzoione diastolica di I°, Vdx di normale dimensione normo cinetico, artri di normali dimensioni con probabile piccolo DIA con shunt sx-dx, anulus mitralico scleroticolembi mitralici mobili sclerotici, lieve insufficienza mitralkica al color doppler , bulbo aortico di normale dimensione, aorta tricuspide sclerotica, cuspidi mobili, lievissima insufficienza aortica al color doppler , lembi tricuspidali mobili, lieve insufficienza tricuspidale al color doppler, vena cava di normale calibro collassante con il respiro, aorta ascendente di normale calibro.

Altri esami consigliati: olter e ecg

Volevo chiederVi: se la diagnosi di piccolo shunt dovesse essere confermata, va operata o basta che si tenga sotto controllo? Poi un'altra cosa: quelle insufficienze di cui si parla nel referto sono pericolose o possiamo stare tranquilli?

In attesa di una Vs spero celere risposta (sono molto preoccupato) porgo distinti saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le insufficienza valvolari in questione sono state definite lieve e lievissima dall' ecografista e quindi senza alcun significato emodinamico allo stato attuale (significa che non ci sono motivi razionali alla base delle sue preoccupazioni). Per lo shunt, con l'eco transtoracico è sempre difficile quantificarlo. Un eco transesofageo o un doppler transcranico possono dare maggiori informazioni e stabilire se lo shunt è da trattare o meno (ma nel caso sia da trattare si esegue una procedura percutanea a paziente sveglio e non un intervento chirurgico classico).
Si tranquillizzi
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Dottore la ringrazio infinitamente per la celerità e la chiarezza nela risposta. E grazie anche per avermi tranquillizzato.
Cordialità