corpo  
 
Utente 265XXX
Gentili dottori ho una storia complicata che mi ha portato a chiedere svariati consulti su questo sito.ora li concentrero il.più possibile per cercare di essere sintetico per quel che posso. in poche parole circa 2 mesi fa ho ingerito un osso di.pollo di li.in poi ho accusato vari disturbi quali disfagia mal di collo , nausea bruciore stomaco sintomi, dolore toracico che si sono alternati sono stato una volta in ospedale 21 gennaio ho fatto rx in tre proiezioni e laringoscopia entrambi negativi poi esofagograma con pasto bario eseguito il 25 gennaio a febbraio negativo ho anche eseguito analisi sangue risultando solo una lieve leucopenia a causa (mancanza basofili ) continuando ad avere i disturbi di cui vi ho accenato prima in modo alternato ma sempre presenti , purtroppo la situazione è andata peggiorando venerdi notte ho avuto dolore toracico superiore vicino al collo nella zona più alta e da sabato ho cominciato ad avere un mal di gola sempre più forte c'è d'aggiungere che il mio curante ipotizzò ovviamente una forte componete ansiosa per questo.ha evitato di prescrivermi.ulteriori accertamenti solo che portandogli venerdi un vecchio rx cervicale del 16 gennaio si è notata una sorta di cicatrice/calcificazione che era sfuggita al medico che mi ha refertato l esame che ha portato il mio curante a richiamarmi.oggi dopo aver consultato un chirurgo suo amico per dirmi che dovrò sottopormi ad un tampone faringeo (per il msl di.gola ) e tac e una gastroscopia per approfondire.la questione del rx anche se a suo avviso ciò non è correlabile con l osso di pollo ma forse questa storia ci ha aiutato a vedere altro... io.ora sono nel panico poiché se si scopre una perforazione del esofago dopo tutto questo tempo.come potrei.salvarmi ? Ho visto che è importantissimo intervenire quanto prima che cosa dite ? E fattibile che sia qualcos'altro che già c'era ed è stato "smosso" dal osso come ipotizza il curante ? So che a questo punto non mi resta che aspettare gli.esami strumentali ma a tal proposito vorrei chiedere se per voi è possibile sopravvivere nel nefasto caso sia veramente la perforazione che ho sempre temuto e con cui a questo punto avrei.ipoteticamente convissuto più di due mesi
[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
In genere una perforazione esofagea si evidenzia subito e non dopo tre mesi!
Le direi di attendere serenamente il risultato degli esami!
Mi aggiorni se le fa piacere!
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Ho eseguito la gastroscopia ed è stata riscontrata solo una forte gastrite , il referto è precisamente il seguente mucosa esofagea rosa cardias in sede ma lievemente beante senza segni d' infiammazione niente alterazioni a livello duodenale , mucosa solo lievemente infiammata a carico del bulbo mentre a carico del antro e del corpo gastrico la.mucosa appare discretamente infiammata con piccole erosioni puntiformi della regione.pre piloroca nulla a carico del fondo sede di una lieve incontinenza dello SEI sono state effettuate biopsie per ricerca h.p a carico di antro e corpo gastrico, il problema ora è un altra sono.purtroppo ormai 10 giorni che ho.tosse secca e catarro spesso striato di sangue senza febbre fortunatamente, il medico curante mi ha fatto.eseguire un tampone che.risultò negativo ma al esame.obiettivo dice di sentire catarro nei bronchi e quindi mi ha prescritto una cura antibiotica che purtroppo non ho potuto iniziare in quanto da bambino ebbi varie reazioni allergiche con antibiotici che purtroppo mia madre non ricorda le domande sono.le seguenti lo stato della gastrite.puo avere.peggiorato la sintomatologia.dei bronchi e seguendo la cura del gastroenterologo forse migliorare qualcosa ? Secondo potrei guarire anche senza cura antibiotica o forse e.un infezioni.batterica che tenderà a peggiorare e quindi devo per forza prendere.un.antibiotico e affidarmi alla fortuna che non sia la.molecola a cui sono.allergico?
[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Ancora non sa se ha l'HP?
In caso positivo deve eradicarlo.
Per gli antibiotici su rivolga ad un allergologo per eseguire le relative prove allergiche.
[#4] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la celelere risposta comunque.Tra un settimana avrò le risposte del esame bioptico mentre per quanto riguarda le prove allergiche il mio medico mi ha detto che non si fanno più quando provai a chiederglielo, secondo lei comunque anche senza antibiotico nel caso ci fosse.un infezioni batterica alle vie respiratorie non rilevata dal tampone faringeo potrebbe guarire o tenderà comunque a peggiorare ? E nel caso avessi l helicobacter potrebbe avermi causato questi problemi di catarro giallo con striature e tosse secca a cui.non si riesce a trovare causa ?
[#5] dopo  
Dr. Marco Bacosi
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Aspettiamo il referto dell'istologia'
[#6] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Il referto è arrivato dopo molto tempo a causa delle festività ed altro l ho potuto reperire solo ieri e risulto negativo al hp dal esame risulta una gastrite cronica lievemente infiammata , seguente la cura prescrittami dal gastroenterologo da circa un 4/5 giorni sembra scomparsa l ipersecrezione di muco giallo con a volte striature di sangue , l unico problema è un episodio accaduto oggi a pranzo purtroppo dato che mi si è instaurato un meccanismo fobico per cui mastico molto lentamente per timore di imbattermi in potenziali corpi estranei ma ciò potrebbe non essere bastato in quanto mentre mangiavo un piatto d insalata ho sentito qualcosa di molto duro urtarmi il dente.ho immediatamente sputato tutto ma purtroppo non ho trovato nulla, il dente (molare sinistro )è ancora dolorante e sento fastidio alla gola nello stesso lato del dente , mia.madre ha detto che forse posso aver mangiato un grumo di sale ma ci credo poco.in quanto era qualcosa fi davvero duro ( forse coccio ? O Vetro ? )secondo lei quando devo cominciare a preoccuparmi e andare in ospedale ? Per.ora sto evitando.proprio a causa della.mia fobia che so mi fa brutti scherzi però il dente ga urtato effettivamente qualcosa e lo testimonia l indololenzimento che ancora provo potrebbe essere stato veramente un grumo di sale per lei ?
[#7] dopo  
Dr. Marco Bacosi
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Nessun problema
[#8] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
scusi se le scrivo ulteriormente ma ho timore di non essere stato chiaro data l'ansia , io ho sentito per certo qualcosa di abbastanza duro a contatto con il dente solo questo posso dire con sicurezza perchè purtroppo sputando il boccone non sono riuscito a ritrovare l oggetto in questione... pero molto probabilmente qualcosa c'era per quello ad esempio mia madre ha ipotizzato potesse essere del sale ma io non ci credo in quanto era davvero troppo duro , per lei nel caso ci fosse stato qualche corpo estraneo di quelli pericolosi come ad esempio coccio ,vetro , o magari un sasso appuntito quando posso ritenermi fuori pericolo se la sintomatologia non si aggrava ? per ora ho un leggero fastidio alla gola... scusi ancora per il disturbo la ringrazio anticipatamente
[#9] dopo  
Dr. Marco Bacosi
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Curi la sua ansia!