test  
 
Utente 420XXX
Buongiorno, ho avuto un rapporto vaginale non protetto. Dopo tre giorni glande e prepuzio molto infiammati con leggero scolo e piccola ulcera. Urologo mi consiglia cura di Zariviz intramuscolo, che effettuo e che mi fa passare arrossamento e e ulcera. Oggi dopo, 15 giorni ho leggero formicolio e prurito generale e sono in attesa dei risultati del tampone che mi ha fatto l'urologo. La dermatologa mi ha consigliato i test per la sifilide, posso farli dopo 15 giorni? Perché ho letto di tempi necessari. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
il test reaginico VDRL si positivizza tra l'ottavo e il quindicesimo giorno dalla comparsa del sifiloma primario.
Il TPHA invece si positivizza intorno alla 10 settimana dall'infezione.
Gli anticorpi specifici IgM ed IgG possono essere già rilevati in questa fase.
Mi scusi ma la dermatologa queste tempistiche non le conosce?
L'urologo che fa? le fa fare la terapia con una cefalosporina di III generazione e poi le fa fare il tampone?
A me hanno insegnato il contrario.
Ma cos'è l'effetto del buco nell'ozono o del surriscaldamento della terra?!
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dottor Caldarola, anche a me i modi dell'urologo sono sembrati quantomeno strani. Nel frattempo sono arrivati i risultati del tampone: Streptococco gruppo A. Sto facendo ciclo di Augmentin, nel frattempo ho fatto test VDRL e TPHA. Il test sarà veritiero anche con tutti gli antibiotici che ho preso in questo periodo? La presenze di Streptococco può essere un segnale indicativo sulla presenza o meno della Sifilide? Un'ultima cosa, ho una sospetta nevralgia (escluso problema muscolare con ecografia) ai flessori della coscia. Può essere un sintomo? Grazie per le delucidazioni.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
nulla di quello che descrive è in relazione con una sifilide.
Gli antibiotici possono decapitare la Sifilide clinicamente ma certamente la sierologia non viene sostanzialmente influenzata (specialmente il TPHA che rimane positivo a vita).
Scusi come fa ad avere lo Streptococco se sta facendo l'antibiotico?
ha fatto il tampone prima di cominciarlo?
Altrimenti mi pare un risultato un pò strano.
cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per le delucidazioni. Ricapitolando, ho avuto rapporto non protetto tre settimane fa. Ho fatto sotto consiglio di urologo Zariviz e tampone che è risultato positivo a Streptococco A, così tre giorni fa ho iniziato ciclo di Augmentin. Il test per sifilide l'ho fatto stamattina, a tre settimane dal rapporto e sotto antibiotico, rischio di non vedere il vero risultato del test? Per quanto riguarda la nevralgia ho letto che può essere causata da sifilide, che sarebbe giustificata anche dai sintomi sul pene che ho avuto la settimana dopo il rapporto. (Rossore, leggero scolo e "ferita" da sifilide). Grazie ancora.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
le ho detto che nella sua situazione lei deve fare la ricerca degli anticorpi specifici anti Treponema Pallidum IgM ed IgG, che non vengono falsati dalla terapia antibiotica con lo Zariviz.
Le ho pure detto che se il tampone è stato fatto DOPO l'inizio della terapia con Zariviz, molto probabilmente la positività allo Streptococco Beta emolitico di gruppo A è un falso positivo, essendo questo germe molto sensibile allo Zariviz.
Spero di aver ricapitolato bene anche io.
Buona serata,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dottore, approfitto della sua gentilezza. Ho eseguito test vdrl-thpa, dopo ciclo di Zariviz e, in seguito, Augmentin per Streptococco A, ed è risultato negativo. Mi conferma che i due antibiotici non possono aver "ostruito" un'eventuale positività del vdrl? Nel frattempo ho eseguito analisi del sangue per lavoro e tra i valori che mi sono stati ricercati, i neutrofili sono bassi ma al limite ed i linfociti sono il 47%. Posso star tranquillo sia per sifilide che per analisi? Ultima domanda, un ciclo di 6 giorni di Augmentin basta per lo Streptococco di tipo A? Perché ho letto pareri discordanti. Scusandomi per la lunghezza, la ringrazio nuovamente.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Per lo streptococco Beta emolitico di gruppo A la eradicazione è più sicura con 8 - 10 gg di terapia antibiotica.
Se il TPHA è negativo lei non ha la sifilide. C'è tuttavia da dire che il TPHA si positivizza dopo 50 - 60 gg dall'eventuale contagio. E mi pare che lei l'abbia eseguito molto prima.
Resta l'invito al dosaggio degli anticorpi specifici IgM ed IgG anti treponema.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Si, è stato fatto a 30 giorni. Quindi dalla suo risposta deduco che vdrl può essere negativo anche in presenza di sifilide, procederò ad altri accertamenti, il test FTA-ABS è quello che Lei mi ha indicato riguardo gli anticorpi igM e igG?
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Si esattamente.
A presto,
dott. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la disponibilità. Buon proseguimento