test  hiv  
 
Utente 399XXX
Buongiorno,
Il 17 febbraio ho avuto il mio unico rapporto a rischio.... Successivamente mi sono presa una serie di IST che sto tuttora risolvendo...
Al che la mia dottoressa mi ha mandato a fare un test hiv (chemiluminescenza) subito (erano passati solo 22 giorni). Sono una persona molto ansiosa e non riesco piu' a vivere serenamente. Ogni sintomo, temo sia sintomo di hiv...
Non capisco perche' me lo abbia fatto fare cosi presto... Ha un minimo di attendibilita'? So che per la cettezza bisogna aspettare di farlo a 45 giorni (quasi sicuro) e a 90. Ma se me lo ha fatto fare cosi presto, ci sara' un motivo?
Sto diventando ipocondriaca tanto che la vivo con cosi poca serenita'. Ritenete che tale test abbia gia' una certa attendibilita'?
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
non conosco quanto la sua dott.ssa sia competente o meno.
Un test a 22 gg di IV generazione è inutilmente precoce.
Per cui dovrà ripeterlo a 40 gg, sempre di IV generazione, e avrà il risultato DEFINITIVO.
Aggiorni la sua dottoressa che la ripetizione a 90 gg non è più prevista dalle linee guida internazionali e da quelle del Ministero della salute Italiano.
Vale solo per i test di III generazione ormai in esaurimento.
cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 399XXX

Iscritto dal 2016
Chiaro, quindi questo test non calmera' la mia ansia...
Solo per informazione, il test con chemiluminescenza e' di Iv generazione? Non e' scritto da nessuna parte...
Al momento la ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
La Chemiluminescenza è una metodica molto sensibile, forse più dell'ELISA o dell'ELFA.
Tutte queste metodiche non individuano la generazione di un test.
Un laboratorio serio è tenuto a mettere accanto al test non solo il risultato ma di che test si tratta: nel suo caso HIV test di IV generazione, HIV test Ag/Ab, HIV test Combo, HIV test P24.
Alcuni laboratori indicano anche la casa produttrice del test (Roche, Menarini Diagnostic ecc).
Spero di averle chiarito le idee.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 399XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno,
Riscrivo perché sempre più perplessa dei diversi pareri medici.
Come già detto sopra il mio medico di famiglia mi fa fare il test hiv a 22 giorni.
Vado poi a fare una visita ginecologica e il medico dice che il test dei 22 giorni è inutile e mi dice di farne un altro dopo un mese e mezzo dal rapporto a rischio. Oggi, 39 giorni passati, ho rifatto il test e attendo i risultati.
Tuttavia mi sono rivolta al mio medico di base per un altro problema di salute e ne ho approfittato per farle un sunto di quello che ho fatto. Al che lei ribatte:
-Il test ha già una validità dopo 22 giorni, ma è da rifare dopo 3 6 mesi
- Il test dopo 39 giorni non è definitivo e il risultato sarà uguale a quello dei 22
Io sto passando un periodo terribile perché sono una persona molto ansiosa.... che parere devo seguire? medico do base o ginecologo? perché anche online ci sono pareri così discordanti?
Posso chiudere definitivamente il capitolo, come mi è stato detto dal ginecologo, dopo il risultato di questo test? oppure devo ancora mantenere questo stato ansioso che non mi permette più neanche di vivere con serenità?
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Signora cara,
se chiede il mio parere il medesimo è questo:
un test HIV di IV generazione a 40gg dal rapporto a rischio se è negativo è definitivo.
Punto.
Se non si fida non sono problemi miei.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.