Utente 442XXX
Buongiorno,
vi contatto per mio padre, recentemente ha asportato un neo e l'esame istologico mi lascia un po perplesso, volevo qualche delucidazione se possibile.

MACROSCOPIA
Losanga cutanea di cm 3x1,8 sede di una lesione pigmentata di cm 1x0,7

DIAGNOSI
Il quadro morfologico mostra una lesione melanocitica composta, discretamente simmetrica ma poco delimitata, con quota dermica differenziata. La quota giunzionale mostra atipie citoarchitetturali moderate e focalmente severe (irregolare attività giunzionale, focale iperplasia lentigginosa con atipie e limitata risalita intraepiteliale) come da veramente iniziale neoplasia melanocitica intraepiteliale.
La lesione è escissa e dista mm 5 e mm 6 dai bordi di escissione laterali, lungo l'asse minore del campione

Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Attilio Leotta
24% attività
4% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
si tratta di un referto istologico descrittivo senza una conclusione diagnostica definitiva
Pertanto sarebbe opportuno chiedere al Patologo che ha visionato i preparati maggiori dettagli circa la sua diagnosi
Potrebbe trattarsi di un melanoma in situ,iniziale,intraepidermico.
[#2] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
Grazie Dr. Leotta per la pronta risposta.
Mi hanno detto che devono rioperare per allargare la parte che era stata asportata e rimandare ad esame istologico.
Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Attilio Leotta
24% attività
4% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Certamente quest'intervento chirurgico per allargare i margini di escissione si rende necessario per essere sicuri che l'asportazione della lesione sia stata completa.