Utente 442XXX
Salve, parto con una premessa,sono cardiopatico e sono stato operato ad una coartazione aortica, da poco ho fatto le analisi del sangue nei quali ho i valori per la maggior parte in regola tranne due valori "alti" quali transaminasi gpt (alt) a 88 mentre il limite è 45 e la TAS (TIT.ANTI STREPTOLISINICO ) a 457 con un limiti di 200.
AVendo visto il TAS alto ho pensato di avere lo streptococco quindi essendo cardiopatico Ho fatto un tampone faringeo con coltura dei batteri ,ma è risultato che non ho nessun infezione né da streptococco ne mononucleosi o quant'altro
Mi sono dimenticato di dire che sono ingrassato circa 4 kg da sei mesi a questa parte.
Quali sono i rischi per quei valori ?
Grazie in anticipo per la collaborazione
Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
il TAS elevato va controllato nel tempo: se il trend è in discesa non è necessario preoccuparsi, tanto più che il tampone faringeo è negativo.
Le transaminasi a mio avviso meritano una valutazione immunosierologica per HCV e HBV e una ecografia dell'addome superiore: se vi sia un pò di steatosi epatica perda uno o due kg e tutto si risolverà.
Per sicurezza faccia anche un ecocardiogramma color doppler con particolare attenzione alla morfologia e al funzionamento valvolare.
Mi faccia poi sapere se le farà piacere, a me si.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
Gentile dottor VincEnzo,
Volevo intanto scusarmi per non averle risposto più ma sono stato impegnato con il lavoro è il 23 marzo sono stato anche operato ad un calazio,pero nel frattempo ho fatto anche un EGC le risposte le prendo domani se vuole le farò sapere cosa c'è scritto, comunque per i valori delle gpt il mio medico mi ha detto di stare a dieta per i prossimi tre mesi dove alla fine dei quali dovrò ripetere le analisi e vedere se i valori sono scesi. In caso contrario,quindi che i valori sono rimasti gli stessi mi ha detto che dovrò fare analisi più approfondite.
Secondo lei è corretta questa prassi?
Grazie mille per la collaborazione,
Distinti saluti,
Guido
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
io non la condivido.
Quanto meno dissento dal voler dilazionare la sieroimmunologia per HCV e HBV di tre mesi: non ha nessun razionale clinico.
In un paziente che ha avuto una streptococcia da Beta Emolitico A, si può dilazionare il tempo per l'Ecocardiogramma color doppler: c'è pur sempre lo stetofonendoscopio per rilevare soffi sospetti. Solo che i soffi e le altre anomalie auscultatorie del cuore richiedono un orecchio allenato: se il suo medico lo ha la faccia mettere sul lettino a torso nudo e ausculti i punti che devono essere auscultati senza poi dire che il cuore le batte nel petto perchè questo si può desumere anche via online.
Se il paziente fosse stato lui e non lei avrebbe già provveduto.
Comunque il mio parere conta poco: segua chi la conosce meglio di me.
Può mettermi al corrente di tutto quello che vuole.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
Salve dottore,
Quindi secondo lei è meglio fare la sieroimmunologia da HCV e HBV?
So che qui non si possono suggerire certe cose ma dato che non è la prima persona che me lo dice magari le faccio per scrupolosità ;)...comunque la ringrazio sempre per le risposte celeri ed esaustive...
Per quanto riguarda le risposte penso di aver confuso elettrocardiogramma con ecocardiogramma, comunque ho fatto un E.C.G. e le risposte sono state le medesime :
Ritmo sinusale regolare.
Blocco di branca destra.
Deviazione assiale sinistra.
Alterata ripolarizzazione ventricolare.
Mi devo preoccupare?
Saluti,
Guido
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
no perchè la deviazione assiale sn non è sinonimo di ipertrofia ventricolare sn ma può dipendere da svariati fattori. Il BBD è un reperto insignificante.
Deve fare l'Ecocardiogramma color doppler. Se vuole ovviamente.
Saluti,
Dott. Caldarola.