Utente 636XXX
Gent.mo Dott., il mio problema riguarda la rasatura della barba, che è ormai divenuto un incubo. Non capisco come mai, in diverse zone del viso e specie nella zona baffi e sotto al collo, la barba mi cresca sotto pelle con conseguente difficoltà a raderla via. La pelle si irrita, sanguina e in seguito mi si forma come una sottile crosticina costituita da pelle secca, che non consente al pelo di crescere e di venir fuori normalmente.
Inoltre, non appena la barba torna a crescere, la pelle del viso appare sempre molto screpolata e mi si formano spesso delle minuscole pustole bianche.
Purtroppo, non posso astenermi dal radermi per troppi giorni per via dell'attività lavorativa che svolgo. Ho provato a radermi dopo 4 giorni di ricrescita, ma niente da fare...rasatura sempre dolorosa e molto difficile.
In alcuni tratti del viso, anche in contro pelo, la barba non riesco a raderla via e sono costretto a prendere tra le dita, sollevandoli, quei difficili lembi di pelle per potermi radere per bene.
Cosa mi consiglia di fare?
Grazie, saluti!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Visita dermatologica anzitutto e valutazione della possibilità del ricorso alla luce pulsata medicale con manipolo specifico (sempre effettuabile dal dermatologo) per ridurre il calibro e la densità dei peli della barba, che crescendo possono provocare delle follicoliti.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 636XXX

Iscritto dal 2008
Sarebbe opportuno sottoporsi a visita dermatologica con la barba rasata oppure no?
Grazie, saluti.