Utente 338XXX
Gentile Dottore scrivo nella sezione medicina di base perché vi è un esubero di richieste nella sezione Gastroenterologia. Sono una donna di 31anni .
Dal mese di novembre ho frequente nausea e inappetenza con sensazione di bruciore addominale mi sono recata dal mio gastroenterologo che mi ha dato una terapiaper reflusso gastroesofsgeo, pariet 20 mg x 20 giorni e levopraid prima di pranzo e cena...durante la terapia la situazione sembrava migliorata ma dopo una settimana dalla conclusione della terapia isintomi si sono presentati con una novità ovvero difficoltà nella deglutazione senso di corpo estraneo in gola dolore retrosternale e sensazione DI avvertire il cibo quando scende dietro la schiena. Contemporaneamente sono andata dal 'otorinolaringoiatra x il fastidio della deglutizione e mi ha riscontrato faringite irritativa e glossite.fatto tampone linguale è uscito streptococco Alfa emolitico che non sto curando con nessun antibioticoMi chiedevo se tutti questi sintomi sono da attribuire solo al reflusso o può dipendere da altri.Sono un po preoccupata. In attesa di risposta La ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Venti giorni di cura sono pochi per la cura dell'esofagite da reflusso. Tutti i sintomi lamentati sono caratteristici della patologia in questione. Visto che ha sospeso la terapia, prima di riprenderla e di farla per almeno due mesi, direi di fare un breath test per la ricerca dell'helicobacter pilory.
Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
Gentile Dottore la ringrazio per la risposta le volevo dire che ho già effettuato ricerca di Helicobacter piroli su feci ed è risultato negativo. Poi gentilmente vorrei approfondire il discorso dello Streptococco Alfa emolitoco come le ho scritto anche nella precedente e-mail ho effettuato il tampone linguale e a tal proposito mi chiedevo se il risultato del tampone linguale e faringeo potrebbero portare due diversi risultati o basta solo il tampone linguale per la ricerca di batteri? ??grazie
[#3] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il tampone cui si è sottoposta è sufficiente e, quindi, non occorre fare il faringeo.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio.