Utente 362XXX
Buonasera, ho 33 anni e ho un'ipercolesterolemia familiare eterozigote che curo con Torvast 10 a giorni alterni, non ho mai avuto problemi, non fumo, sono normopeso e faccio attività fisica regolare.
Dato che questa settimana opereranno mio padre mettendogli un by pass e mio zio per un'aneurisma all'aorta addominale (entrambi sotto i 60 anni e con lo stesso problema) ho un po' di paura per la mia genetica poco favorevole!! Un paio d'anni fa ho fatto holter, eco alle carotidi ed ecocardio...tutti a posto...ogni quanto dovrei fare degli esami di controllo e quali soprattutto?
Vorrei prevenire piuttosto che curare.

Grazie dei consigli che vorrete darmi.

Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente, considerando la diagnosi ed a prescindere dai suoi attuali valori di Colesterolo Totale, di HDL, di Trigliceridi, di LDL e soprattutto di Colesterolo Non-HDL; le statine (nel suo caso Atorvastatina) vanno assunte ogni giorno e non a giorni alterni, essendo farmaci a blocco enzimatico che funzionano come un interruttore. Il colesterolo non è solo quello assunto con la dieta, ma viene prodotto dal nostro organismo, quotidianamente e non un giorno si ed uno no.
Detto questo, oltre al controllo in laboratorio dell'assetto lipidico completo, sarà utile eseguire nuovamente l'Ecocolor Doppler TSA.
Cordialmente
[#2] dopo  
362820

dal 2017
Grazie della risposta. Lo assumo a giorni alterni su consiglio del mio medico perché le ultime analisi riportavano 186 di colesterolo totale quindi non essendo altissimo mi ha consigliato di assumerlo così. Perciò non va bene lei mi dice....l'esame in questione di cui mi parla e' l'ecocardio?