Utente 442XXX
Salve
sono stato operato con metodo di cheratotomia radiale circa 20 anni fà per miopia di circa 4-5 diottrie per occhio, l'intervento però col passare degli anni mi ha portato ad un astigmatismo che fino al mese di gennaio scorso era arrivato fino a 2.50 di perdita per occhio piu un grado di miopia ad un occhio e 0.75 all'altro.
A gennaio mi sono operato con FemtoLasik .
Attualmente a due mesi esatti dall'intervento mi trovo con un residuo di astigmatismo di 1.25 O.D. e 0.50 O.S.

Proprio oggi ho fatto una visita di controllo dal mio oculista e gli ho fatto presente che soprattutto all'occhio destro le cose non mi sembrano andare bene................lui dapprima mi ha accennato ad un possibile intervento di ritocco da valutare nei prossimi mesi...............salvo poi dopo giustificare parzialmente il problema con le cicatrici pregresse della cheratotomia radiale, che sarebbero causa di cattiva cicatrizzazione corneale per l'intervento di Femtolasik di due mesi fĂ .

Posso quindi illudermi ed aspettare altri 4 mesi ancora, piu i 2 gia trascorsi dall'intervento, e sperare poi di avere dei miglioramenti a 6 mesi dall'intervento?
Perche avevo letto che la Femtolasik è abbastanza veloce nel dare risultati,dopo qualche giorno si vede gia bene, invece dovrei aspettare 6 mesi dall'intervento.........

Il ritocco di solito vĂ  fatto dopo quanto tempo dall'intervento?

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
buona serata
mi spiace in base ai dati scarsi che mi fornisce non osso formulare un parere esaustivo.

Non concordo con la strategia terapeutica adottata nel suo caso e probabilmente ora siamo di fronte ad una
cheratoectasia (uno sfiancamento corneale ) oltre a problemi di occhio secco e
dislacrimia

Per cortesia sia gentile provi ad eseguire una topografia ed una tomografia corneale e valuti di aiutarsi con lenti a contatto sclerali.

Non tocchi piu’ gli occhi chirurgicamente , in un caso simile al suo sono stato costretto a fare una cheratoplastica perforante.

In bocca al lupo

suo Luigi Marino MD PhD


MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

Veda per cortesia le nostre Linee Guida per l’uso dei consulti online.
[#2] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
La tomografia o topografia ,non capisco bene quale delle due però, l'ho fatta oggi dall'oculista che mi ha operato.........però lui non mi ha accennato minimamente ad alcun problema sulla cornea, mi ha solo ribadito di aspettare l'evoluzione visiva perchè provengo da una cheratotomia radiale e quindi da pregresse cicatrici che possono influire sugli esiti e i tempi finali dei risultati della femtolasik.
Possibile che non si sia accorto di nulla?
Se le può essere di aiuto le posso aggiungere che:
1)al mattino con l'occhio destro(quello in esame delle problematiche su citate) vedo abbastanza bene, ma poi col passare del tempo e nell'arco di una due ore peggiora fino a sera in cui va peggio di tutto il giorno
2) con l'occhio destro vedo meglio da vicino rispetto all'occhio sinistro, ma ovviamente peggio nella media e lunga distanza
3) oggi a due mesi dall'intervento non ho praticamente nè problemi di occhio secco ne bruciori o arrossamenti o pruriti e praticamente scarsissimi disturbi dovuti alla luce del sole se non quando è proprio forte , ma niente di fastidioso da non sopportarlo o da dover chiudere gli occhi(comunque il sole un pò di fastidio me lo ha sempre dato, quindi credo di essere nella norma


Se fosse possibile gli invierei l'esame fatto oggi ma non sò a quale indirizzo inviarglielo.

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
visto esame

anche se me lo ha inviato rovesciato

si apprezza una cornea molto piatta

priva di qulsiasi curvatura fisiologica

forse flap e trattamento decentrato

buona giornata

LUIGI MARINO MD PhD

MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

Veda per piacere le nostre Linee Guida per l’uso dei consulti online.
[#4] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
Grazie infinite per il tempo dedicatomi e la pazienza sò che siete infinitamente impegnati ma quando ha un attimo se puo dirmi cosa comportano la cornea piatta e il decentramento e se sono situazioni irreversebili o meno.......?
Inoltre se riceve vicino Roma per un analisi piu approfondita del mio caso.
Grazie ancora per il suo tempo
[#5] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
sabato mattina sono a Napoli

presso Centro Oculistico Pascotto

se vuole

ci sentiamo in serata
[#6] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
Napoli per me è lontano e poi sabato e domenica lavoro, mi sembrava di aver letto che avesse uno studio anche a Roma .
[#7] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
si ricevo a Roma Retina Center
[#8] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
Ok allora chiamo li e prenoto.
Grazie
[#9] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
Ho chiamato il centro Retina Center però non sanno quando lei sarà disponibile e presente a Roma per darmi un appuntamento.
Attendo le sue indicazioni in merito.
Grazie