Utente 302XXX
Buonasera, scrivo per un consulto circa un' ischemia dell' arto inferiore sinistro di mia nonna. Tutto è iniziato con gonfiore e ulcere importanti sul piede, purtroppo a causa di incompetenze mediche la diagnosi esatta è arrivata tardi con rischio di amputazione dell' arto..il chirurgo ha però sconsigliato vivamente l' intervento in quanto mia nonna è anziana (90 anni) e cardiopatica, ma di continuare con medicazioni giornaliere con apposite creme e garze fitostimolanti essendo questo l'unico rimedio. Volevo chiedere: oltre a tutto ciò, per cercare di migliorare la cosa, quali rimedi si possono adottare? Con il fatto che non è operabile, a quali rischi si potrebbe andare incontro? Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
comprenderà la difficoltà di offrire in casi come questo valutazioni e consigli che superino quelli di chi segue il caso dal vivo.
L'indicazione a interventi cosiddetti "di salvataggio" sembrerebbe essere stata esclusa.
Consideri che anche una eventuale amputazione, qualora ne sussista l'indicazione, potrebbe comportare un rischio considerevole in relazione allo stato generale della paziente.
La possibilità di istituire ossigenoterapia iperbarica potrebbe essere una opzione, ma andrebbe valutata in un contesto per noi inaccessibile a distanza.
[#2] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Certo, la ringrazio comunque per la risposta, buona serata.