Utente 442XXX
Salve sono una ragazza di 28 anni ! A gennaio ho fratturato il 4'metacarpo e mi sono recata al pronto soccorso dove mi hanno fasciato la mano con una doccia gassata ; dopo 10 giorni ritorno per il controllo all ambulatorio, il medico mi riferisce che la frattura non si era scomposta e che quindi potevo cambiare l ingessatura con una più rigida mi vengono ingessate tutte le dita(escluso il pollice) ma non sono state piegate, erano leggermente curve! Dopo 4 giorni ritorno perché avevo molto dolore mi prescrivono un'ulteriore radiografia ma mi hanno detto che andava tutto bene, in poche parole sono andata a controllo 4 volte e ogni volta ovviamente trovavo un medico diverso... Ma un solo medico mi ha detto che dovevo operarmi. Insomma davanti a tutta questa confusione scelgo di andare da un specialista della mano che mi conferma che era meglio se proseguivano con l intervento chirurgico e che inoltre l ingessatura dei metacarpi viene fatta con dita flesse! Inoltre per la prima volta sento parlare di" consolidamento con vizio di rotazione"! I medici Non mi avevano mai parlato di questa possibilità?! Purtroppo mi sono recata dallo specialista troppo tardi e la consolidazione del metacarpo era già avvenuta e ahimè con il vizio di rotazione ! Ora cosa posso fare so benissimo che con l intervento si possono creare delle complicazioni! Ma a lungo andare questa rotazione può peggiorare quali complicanze posso avere ? E inoltre volevo sapere se l ingessatura veniva fatta con dita flesse la possibilità del vizio di rotazione sarebbe stata minore? Sono molto demoralizzata e dispiaciuta da questo evento.. Soprattutto dai primi medici che non sono stati chiari e decisi dall inizio , e io nella mia ignoranza mi sono semplicemente affidata e fidata di loro.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

l'indicazione a un eventuale intervento chirurgico NON deve essere posta visionando la radiografia, bensì valutando la flessione delle dita (chiusura a pugno).

Se durante la flessione c'è una divergenza o una convergenza tra due dita adiacenti si può pensare a una correzione chirurgica, che invece resta assolutamente controindicata in caso di normale allineamento tra dita vicine.

Buon pomeriggio.
[#2] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
Gentilissimo Dr. Leccese
La ringrazio per avermi risposto.
Purtroppo sono giÀ passati 2 mesi e Si é notato da subito questo vizio di rotazione . tale rotazione si nota solo quando fletto le dita, mentre in estensione sembra tutto normale. Capisco che per correggere ciò bisogna intervenire con un'osteotomia rotativa , Ma é sempre un intervento delicato che Può generare delle complicazioni!ed ho un po'paura.. Se io decidessi invece di non intervenire chirurgicamente a quali complicazioni vado in contro, cioè può anche peggiorare la rotazione con il tempo?perché per adesso sembra minima.
Scusi Se ripeto la stessa domanda ma volevo un suo parere riguardo l ingessatura che mi hanno fatto , sicuramente la frattura tende a creare tale vizio di rotazione ma l ingessatura senza dita flesse ha contribuito a ciò o sarebbe capitato ugualmente questo problema?
Mi scusi per il disturbo e la ringrazio in anticipo.

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Nessuna complicazione, solo che il dito resterebbe come è ora.
[#4] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
Grazie di cuore per le sua celere e cortese risposta.
Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.