Utente 374XXX
buonasera... sono un uomo di 33 anni... in passato ho sofferto di condilomi anali che sono stati trattati con 3 sedute di terapia chirurgica... al successivo controllo non c'è stato più nulla, nessuna traccia di condilomi, quindi pensavo di averli sconfitti... oggi, dopo aver subito una fistulectomia per una fistola perianale, il dottore mi ha detto che ha trovato una lesione simile ad un condiloma... per sicurezza, ha ritenuto opportuno fare l'esame istologico e mi ha detto che qualora fosse positivo, per risolvere definitivamente la cosa, mi farà fare il vaccino con gardasil 9-valente... stupìto da questa scelta, ho chiesto se è efficace contro le infezioni già in corso e mi ha detto che questo tipo di vaccino lo è... chiedo a voi: è così? è efficace quando c'è un'infezione? leggendo tanti articoli su internet mi pare ci siano tante opinioni controverse... voi cosa ne pensate? grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,

il vaccino per HPV è nato ed è autorizzato ufficialmente per prevenire le infezioni e non per curarle.

Quindi l'uso che ne vuol fare il suo medico è, come si dice, off label cioè fuori dagli usi per cui il vaccino è in commercio.

Tra l'altro somministrare un ulteriore carico antigenico non significa necessariamente che il sistema immunitario risponderà con una immunità più consistente.

Questa è la mia opinione scientifica.

lei ovviamente si affidi al suo medico.

Cari saluti,

Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Intanto la ringrazio dott. Caldarola per la celere risposta.

Alla fine lei pensa quello che penso anche io, nel senso, a rigor di logica e da assoluto ignorante in materia, il vaccino lo si fa per prevenire non per curare, è nato per quello insomma.
Secondo la sua esperienza quindi, sarebbe un plus che non garantirebbe necessariamente la guarigione dico bene?
Eppure lo specialista mi ha rassicurato che quel tipo di vaccino funziona anche con infezione in corso...
Non so che pensare, anche perchè non credo che sia gratuito come vaccino o sbaglio? Ha un costo elevato per quanto lei sappia? Non vorrei spendere soldi a caso se non serve a nulla, anche perchè non me lo posso proprio permettere al momento.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
"Secondo la sua esperienza quindi, sarebbe un plus che non garantirebbe necessariamente la guarigione dico bene?
Risposta SI! Nessuna garanzia.
"Eppure lo specialista mi ha rassicurato che quel tipo di vaccino funziona anche con infezione in corso... "
Starà preparando qualche pubblicazione.....
"non credo che sia gratuito come vaccino o sbaglio? Ha un costo elevato per quanto lei sappia?"
Non è gratuito nel suo caso.
EUR 198,00 a dose. Produttore Sanofi Aventis
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
mi scusi dottore non ho capito il fatto della preparazione di una pubblicazione... in che senso?
comunque a quel prezzo non lo farò sicuramente...
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Sta preparando uno studio sull'efficacia di questo vaccino in soggetti infetti e ha bisogno di "pazienti" su cui sperimentare.
Rimane che l'AIFA ha autorizzato questo vaccino per la prevenzione dell'infezione da HPV e non per curare infezioni già esistenti.
Quindi, qualora la Sanofi gli abbia messo a disposizioni delle dosi gratuite, lei dovrà firmare il consenso informato in cui attesta che si sta conducendo una sperimentazione di fase III per verificare l'efficacia del vaccino come adiuvante immunitario nell'infezione da HPV.
Qualunque altra procedura sarebbe illegale e il sanitario potrebbe da lei essere perseguito.
Spero di essere stato chiaro.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Ah ok grazie mille è stato chiarissimo. Magari ne parlo con lui in maniera più diretta X cercare di capire le sue motivazioni che lo portano a consigliarmi questo trattamento. Un'ultima domanda, se posso... ho fatto l'intervento di fistulectomia 4 gg fa e ancora ho dolore continuo, trovo sollievo solo quando prendo antidolorifico (1 bustina di oki 3 volte al gg, mentre lo specialista mi ha prescritto mezza bustina a pranzo e mezza a cena, ma senza effetto), sto mettendo in sede pomate (gentalyn beta e luan) e basta... su vari post leggo che in genere viene prescritta terapia antibiotica ma a me non è stata data. Vorrei sapere se è normale avvertire ancora dolore, se la terapia antibiotica viene sempre data o comunque può anche essere evitata e in media che tempi si possono considerare utili X stare un po' meglio o cmq non sentire più dolore? Grazie mille
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
La valutazione della necessità della terapia antibiotica spetta al chirurgo che l'ha operata e che deve seguire il post intervento.
Mezza bustina di OKI è una dose pediatrica: è evidente che non le faccia nulla: eventualmente ne parli con il chirurgo che potrà cambiare antiifiammatorio.
Deve avere pazienza almeno 10gg per iniziare a sentire che il dolore scemi.
In ogni caso, come le ho detto si faccia controllare.
Per il vaccino HPV le ribadisco che non vi è autorizzazione del Ministero della Salute ad usarlo come vaccino terapeutico: se il suo chirurgo sta partecipando ad uno studio su vasta scala autorizzato le fornisca il mone dello Studio in corso e l'Autorizzazione ministeriale. Attualmente siamo lontani da un vaccino terapeutico finanche per le donne con lesione della portio da HPV: il sistema immunitario non è una macchinetta che si attiva e disattiva secondo i nostri gusti e personali deduzioni.
Un vaccino se nasce come preventivo rimane tale: se nasce come terapeutico nasce e rimane terapeutico.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Oggi ho sentito lo specialista... X ragioni di distanza, due città diverse, non può visitarmi subito.. ma illustrandogli i sintomi mi ha prescritto una compressa di ciproxin 500 per 5 gg... spero di avere sollievo quanto prima... secondo la sua opinione è una dose giusta o dovrei chiedere delucidazioni in quanto sul foglio illustrativo viene indicato di prenderne almeno due al gg?
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Per la sua patologia è una dose ragionevole.
C'è da sperare che i batteri siano sensibili, perchè sono sempre di più gli Escherichia coli che hanno sviluppato resistenza ai Fluorochinoloni come la levox. e la Ciproflox.
Causa un uso sconsiderato e inappropriato.
Faccia pure sapere, se vorrà.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Ok proverò così... la ringrazio davvero tanto dott. Caldarola x la disponibilità, pazienza e professionalità con la quale ha "seguito" il mio caso... se non recherò disturbo le farò sapere nei prossimi gg come mi sentirò! Buona giornata!
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
A presto allora!
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#12] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera dottore, le scrivo per informarla sulle mie condizioni... ho subito fistulectomia giorno 23 marzo, ad oggi il dolore è scemato quasi totalmente, avverto dolore solo dopo aver evacuato. Volevo chiederle se è normale che ancora abbia dolore, che dura qualche ora, dopo l'evacuazione...
[#13] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Oh salve!
Si è del tutto normale.
Passerà. Porti un pò di pazienza. E veda di avere delle feci nè troppo liquide nè troppo dure così da sforzarsi il meno possibile.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#14] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Si diciamo che sto controllando l'alimentazione, io sono un mangiatore seriale di kiwi, questi mi aiutano, naturalmente, ad essere regolare... spero di non far danni... per quanto riguarda la questione vaccino, se ricorda, ancora non ho avuto i risultati istologici. Le farò sapere l'evolversi del tutto. Grazie ancora per il supporto dottore! Grazie mille!
[#15] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Buona serata,
Dott. Caldarola.
[#16] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera dottore, le scrivo per aggiornarla sugli sviluppi del mio "caso". Allora stasera ho fatto visita di controllo con il professore che mi ha operato, mi ha detto che la ferita chirurgica per la fistola sta guarendo in modo corretto, che sono un po' arrossato per via di una proctite e tutto procede bene. Mi ha prescritto topster supposte per tre sere e di continuare solo con la pomata cortison chemicetina due volte al gg. C'è un però purtroppo: l'esame istologico ha dato esito positivo. Le scrivo la diagnosi:

Condilomi (virali). Displasia di basso grado. Colorazioni immunoistochimiche (p16, ki67) coerenti.

Dice che il condiloma è stato trovato dentro il canale fistoloso. Terapia consigliata: vaccino. Mi ha consigliato di parlarne col mio medico di famiglia e mi ha consigliato vivamente di farlo vista la giovane età ed i precedenti.

Cosa ne pensa lei?
[#17] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
che il vaccino serve a prevenire e non a curare.
Nè ci sono studi ampi che la somministrazione di vaccino possa aumentare la risposta immune in modo tale da "sradicare" l'infezione.
L'AIFA ha autorizzato i vaccini anti HPV come vaccini preventivi e non curativi di una infezione in atto: e questo perchè un vaccino "curativo" o più tecnicamente "terapeutico" deve avere caratteristiche diverse da un vaccino preventivo.
Quindi l'uso del vaccino anti HPV 16 è off label.
Piuttosto guarderei con interesse alla somministrazione del Gardasil 9 che contiene 9 ceppi oncogeni, da cui lei non è stato ancora infettato, tra cui il ceppo 16, che invece l'ha beccata, e che potrebbe avere un senso molto concreto.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#18] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Mi scusi dottore, non ho capito bene, quindi nel mio caso avrebbe senso fare il vaccino?
[#19] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Per il ceppo da cui è stato infettato no!
Per gli altri ceppi che potrebbero infettarla si.
Spero di essere stato più chiaro, questa volta.
cari saluti e buona serata.
Dott. Caldarola.
[#20] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Eh sì, fondamentalmente il pensiero è sempre lo stesso. Sono confuso purtroppo, non so che pensare, cosa fare. A questo punto credo di non guarire più. Se ogni volta si ripresentano i condilomi è un circolo vizioso senza fine! Possibile non ci sia nulla da fare per evitare che si formino ancora?
[#21] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Sperare che il suo sistema immunitario monti una risposta efficace, prevalentemente cellulo mediata, contro il ceppo 16 che l'ha infettata. Il che non è detto che non avvenga.
Usare immunostimolanti locali nel caso di nuove lesioni, come l'Imiquimod (Aldara).
Proteggersi con il vaccino contro i ceppi HPV 6, 11, 18, 31, 33, 45, 52, 58, contenuti nel Gardasil 9 che contiene anche il ceppo 16. D'altro canto un vaccino senza il ceppo 16 non esiste.
Concludo e ribadisco che se fa il Gardasil 9 dovrà per forza di cose inoculare anche l'HPV 16 che non le servirà a nulla.
Ma ribadisco che farsi inoculare il bivalente contro il ceppo 16 e 18, come le ha detto il chirurgo, non ha un razionale scientifico.
Buona serata,
Dott. Caldarola.
[#22] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
E in quasi tre anni possibile che il sistema immunitario ancora non abbia risposto all'infezione? È normale? Comunque il chirurgo parlava sempre del Gardasil 9 non del bivalente...