Utente 156XXX
Buonasera volevo chiedere un parere in merito ad una forma atipica di possibile morbillo. Tutto è iniziato dopo una presunta reazione allergica ad una spezia nella fattispecie la cannella che assunta in grandi dosi può causare rash alle mucose. Il giorno seguente, visto che avevo la lingua molto dolente ho chiesto il parere del medico curante il quale mi ha diagnosticato non un'allergia ma quella una semplice casualità bensì delle macchie di koplik presenti nel palato e che sicuramente nei giorni successivi avrei avuto l'esantema. Premetto che sono stato vaccinato con una sola dose, quindi se è morbillo ha un decorso atipico. nei giorni seguenti ho avuto leggera alterazione, spossatezza, inappetenza, mal di testa e mal di ossa, nel frattempo la situazione nella bocca è peggiorata a tal punto di non poter più mangiare, dopo solo 5 giorni nessun esantema ma semplicemente enantema ma dubito delle macchie di koplik perché tali bolle uscite 5 giorni fa li sono rimaste solo ora stanno passando. Emocromo normale, monotest negativo,ves <2 anticorpi del morbillo tra qualche giorno ho le risposte. Ho sentito diversi dottori che hanno supposto diverse patologie ma fino ad ora ancora non siamo riusciti a dare un nome a tale manifestazione. mi sembra che le bolle sulla lingua stanno prendendo l'aspetto di tutte piccole afte ma nessuno ne è sicuro. vedendo qualche foto sul web la mia lingua aveva l'aspetto di una fragola tutta puntinata ma scarlattina la ho avuta da bambino. chiedo gentilmente un vostro parere. Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
senza vedere il suo enantema, visto che l'esamtema è stato fugace, non mi sento di porre alcuna diagnosi telematica.
Aspettiamo gli Abs anti morbillo che daranno la sentenza definitiva in caso di titolo alto di IgG o meglio ancora di presenza di IgM.
Tenga conto che moltri altri virus, Parvovirus, Coxsackie, Echovirus, possono dare una sintomatologia enantematica come quella da lei descritta.
Per lo Streptococco Beta Emolico A faccia un tampone faringeo: che lei abbia avuto la scarlattina, sempre che questa sia stata diagnosticata bene, le lascia una immunità contro la tossina eritrogenica ma la sua sensibilità alla reinfezione streptococcica è pari a quella di qualunque persona.
Faccia sapere se vorrà.
Cari saluti e buona guarigione,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera dottore la ringrazio per la Sua tempestiva risposta, la situazione è tale da qualche giorno: molta astenia e inappetenza, leggera alterazione febbrile, linfonodi leggermente gonfi. Finalmente ho ritirato le analisi e sono risultati assenti IGM e igG negativi. Il dottore di famiglia su richiesta dell'infettivologo mi ha detto che nonostante le analisi potrebbe essere un morbillo abortivo anche con le analisi negativi, sinceramente su tale affermazione sono molto perplesso. monotest negativo, avuta 4 anni fà. nel frattempo l'enantema sulla lingua si sta riassorbendo mentre si sta espandendo sul palato e sulle labbra interne sinceramente non sò proprio a chi rivolgermi. cè un modo per caricare le foto e fargliele visionare dottore? Potrebbe essere allergie o intossicazione o herpes? grazie.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
l'affermazione dell'infettivologo si commenta da sola.
Le foto non servono a fare diagnosi.
Vada a visita dermatologica perchè come le ho detto i virus capaci di indurre una sintomatologia come la sua sono molti.
Mi faccia sapere se vorrà.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio sempre per la Sua risposta, ma mi consiglio un'infettivologo o un dermatologo?
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
senz'altro un Dermatologo.
cari saluti e mi faccia sapere.
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
Di nuovo mille grazie, le ho fatto tale domanda perchè non vorrei recarmi da uno specialista e poi sentirmi dire che è di competenza di un'altro ma se lei mi dice cosi mi fido.
[#7] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera, aggiorno di seguito la situazione: successivamente agli esami già eseguiti, sono stato, come da consiglio a visita dermatologica il quale mi è stato diagnosticato molto difficilmente un herpes simplex con terapia aciclovir 400 mg 1 cpr ogni 8 ore fino a finire l'intera confezione, la situazione è molto migliorata ma nonostante siano passati quasi 20 giorni non è del tutto scomparsa anzi tende a ripresentarsi qualche vescicola sulla lingua ma non in maniera importante, ieri ne è comparsa una simil "brufolo" anche sotto l'avanpiede, perciò mi sono ripresentato a visita e questa volta è stata diagnosticata in maniera precisa una forma herpangina il quale non consiglia nessuna terapia. La mia domanda è che dopo 20 giorni possibile ancora non sia scomparso del tutto il virus e le vescicole sotto i piedi perchè stanno comparendo ora (solmente una). Grazie. Di che forma virale si tratta?
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
siamo passati dal morbillo abortivo, alla infezione generalizzata da Herpes Simplex che dura ancora dopo 20 gg, alla Herpangina.
Mi pare che abbia scelto, haimè, il dermatologo sbagliato.
Si rivolga ad uno più preparato.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#9] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
Carissimo Dottore, immagini come possa sentirmi io che dopo venti giorni mi sono state diagnosticate tre diverse tipologie di "infezioni virali" ma ad oggi ancora non sono state risolte. Mi sono rivolto oltre al medico curante, al dermatologo ed infine al reparto di malattie infettive del presidio ospedaliero con visita dell'equipe. Arrivati a questo punto non sò più che altro fare.
[#10] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
vada allo Spallanzani.
Penso che lì una diagnosi riescano a fargliela.
E' uno dei due ospedali infettivologici in Italia autorizzati a curare l'Ebola, immagino che sappiano diagnosticare una banalità come la sua.
Carissimi Saluti,
Dott. Caldarola.