Utente 318XXX
Buona sera, mio figlio oggi pomeriggio, su suo racconto, si è recato presso un centro commerciale, le mie rassicurazioni non sono servite, lui crede di aver contratto il virus della Meningite siccome si è lavato le mani nei bagni pubblici e toccando il pomello del lavandino a fine lavaggio, successivamente si è portato le mani alla bocca per asciugarsi dopo aver bevuto dallo stesso. Secondo lui è a rischio siccome in giro nella zona bazzicano Extracomunitari Africani e pensa siano portatori di Meningite, e che qualcuno portatore magari prima di lui i sia entrato nel bagno tossendo o starnutendo sui servizi sanitari, da qui il suo terrore con il quale ci sta assillando, la sua è un'Ipocondria Ossessiva, e siamo in attesa della chiamata dal centro Psicologico per un consulto urgente, di questo ne sono consapevole, ma cosa si può fare per evitare di farlo vivere nel terrore ora? Che rischi ci sarebbero nell'assunzione preventiva dell'antibiotico specifico per queste situazioni? Vi ringrazio molto..
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
gli faccia fare una fiala IM di Rocefin o gli faccia prendere una capsula da 300 mg di Rifadin a stomaco vuoto ogni 12 ore per un solo giorno. Ovviamente il curante DEVE essere informato
Signora suo figlio è da TSO: forse le conviene portarlo da uno Psichiatra privatamente senza aspettare oltre.
Scusi la franchezza.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta, quindi lei consiglia comunque la profilassi? Sono veramente in dubbio se somministrargliela vorrei valutare davvero i pro e i contro, lui dice che non ricorda se effettivamente ha portato la mano alla bocca dopo aver ritoccato il rubinetto a fine lavaggio, il suo è più "Un dubbio" ma che lo sta dilaniando psicologicamente, quindi non è neanche sicuro, preventivamente ho chiesto consiglio a voi e domani in mattinata mi recherò anche dal mio curante per un ulteriore parere, e sono d'accordo con lei sul recarci urgentemente da uno psichiatra, ma devo capire come affrontare al meglio la situazione, quali sono i rischi nel caso lui non avesse contratto comunque nulla ma assumesse lo stesso l'antibiotico? Ha tempo 24 ore giusto?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Signora la profilassi è del tutto inutile.
lei mi ha chiesto di calmare l'ansia di suo figlio e una fiala di Rocefin non si nega a nessuno.
Il problema non è la meningite: il problema è il disturbo psichiatrico.
Per me la profilassi non è assolutamente necessaria.
Non si faccia tirare anche lei in barca....
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio dottore, alla fine non gli ho fatto eseguire nulla spiegandogli i suoi consigli, oltretutto ho letto che comunque il batterio se non erro sopravvive poco all'aria aperta, quindi anche se fosse successa la bizzarra ipotesi, da quanto ho capito in pochi minuti qualunque batterio fuori ospite sarebbe morto. La ringrazio, buona giornata
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Anche a lei!
Cari saluti,
Dott. Caldarola.