Utente 887XXX
Salve, ragazzo 30 anni.
I miei distutbi da circa 1 anno sono che la notte mi si addormentano le mani, e con un semplice gesto si apri/chiudi ritornano alla normalità.

Sono stato da un ortopedico che visitandomi mi ha riscontrato brachialgia laterale persistente e sospetta STC.

Da esame di EMG ad arti superiori con VCM e VCS a mediano ed ulnare:
VCM
mediano dx e sn nella norma;
ulnare dx e sn nella norma.

VCS
mediano dx 1° dito - vcs lievemente ridotta nel tratto polso 1° dito;
mediano sn 1° dito - vcs aik limiti inferiori nella norma del tratto polso 1° dito;
mediano dx e sn 3° dito nella norma;
ulnare sn nella norma.

Risultato: reperti elettroneurografici indicativi di sofferenza del nervo mediano dx e sn nel suo tratto distale come da Sindrome del Tunnel Carpale di grado lieve (dx>sn).

Da un colloquio a fine esame col neurologo ha detto che è solo l'inizio perche il nervo è come se fosse irritato e che probabilmente i veri problemi li avrei riscontrati tra circa un anno e mezzo, e per il momento mi ha consigliato un Ortesi per il polso con parte palmare rigida per 5/6 mesi durante la notte e se possibile anche a lavoro (sono impiegato e sto davanti al computer).

Ieri sera ho portato gli esami all'otopedico. Subito mi ha detto a quale mano avvertivo dolore per operarmi. Ma io per il momento non accuso dolori e/o non ho impedimenti di prese, gestualità, etc..

Adesso vi chiedo:
1. - Avendo la STC di grado lieve e per ora non ho ancora difficoltà e dolori, cosa devo fare?
2. - Quale specialista è + indicato per l'intervento chirurgico?
3. - Posso aspettare ancora un pò e mettere le ortesi palmari rigide (come mi ha indicato il neurologo che mi ha fatto l'EMG)?
4. - Un vostro collega mi ha indicato di eseguire terapie con laser HeNe (per ridurre l'infiammazione) e/o medicinali Neurotrofici (vitamine).

<< Vi sarei molto lieto se mi rispondeste a questi 4 quesiti!!!! >>

In attesa di un vostro gradito riscontro,
vi porgo i migliori saluti augurandovi buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
1) l'atteggiamento migliore è di attesa... esegua una terapia specifica rimandando l'intervento per STC di grado medio
2) l'ortopedico, meglio se esperto in chirurgia della mano. E' comunque un intervento alla portata di pressocchè tutti gli ortopedici
3) direi proprio di si. Le consiglio tuttavia una terapia specifica per disinfiammare i tendini flessori (che mi sembrano la causa dei suoi problemi)
4) non ho una buona esperienza con il laser. Oltre i neurotrofici converrebbe impiegare degli antinfiammatori.

Mi permetto di segnararle un link in mininforma in cui ho tentato di spiegare nel migliore dei modi la sindrome del tunnel carpale:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=34575

sperando di esserle stato di aiuto porgo i miei saluti

[#2] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
Egr. dottor Milano
la ringrazio per la sua risposta,
è stata molto soddisfacente, chiaro e dettagliato.

Seguire i sui consigli non mi fanno altro che un immenso piacere.
Le sue indicazioni sono proprio quello che mi aspettavo da uno specialista come è lei.

Ma l'ortopedico cui sta seguendo il mio caso non è uno di quei dottori che ascolta, l'esame di EMG lo ha visto e richiuso in 2 secondi.
Sono stato io a dire di provare la cura farmacologica prima di prendere una decisione importante come l'intervento chirurgico.
Allora mi sorge il dubbio e mi pongo la domanda, sarà lui all'altezza? Anche se opera ogni settimana al tunnel carpale?
Se io andassi da lui a proporre anche in minima parte quello che lei molto gentilmente mi ha consigliato, penso non sarebbe daccordo.
Allora mi domando, sarebbe meglio cambiare ortopedico e andare direttamente da uno specialista della mano?
[#3] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
il rapporto tra medico e paziente si basa sulla fiducia reciproca. Se lei ritiene che con il collega che l'ha visitato tale fiducia non vi sia si rivolga pure ad un altro specialista, non per forza chirurgo della mano.
Consideri comunque che anche io dedico poco tempo alla lettura della EMG preferendo dare più peso alla visita clinica (questo perchè mi è capitato di non avere una corrispondenza diretta tra l'EMG e la sintomatologia).
Personalmente provo sempre in caso di sintomatologia lieve la terapia farmacologica, lasciando l'intervento chirurgico solo nei casi dove la terapia farmacologica ha fallito. Questo atteggiamento per ora mi soddisfa e continuerò ad adottarlo, tuttavia non mi sento di criticare situazioni diverse.
Nel rinnovarle gli auguri porgo i miei saluti
[#4] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio ancora una volta.

Magari le farò sapere cosa farò nei giorni seguenti.

Buon Lavoro!!!

Giuseppe
[#5] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
Egr. dottor Milano,
mi scusi se la disturbo ancora.

Stasera mi sono recato dal mio medico di base per dirgli quello che ho descritto a lei nelle precedenti comunicazioni.
Anche lui daccordo con me, su quanto ho detto dell'ortopedico che mi ha assistito.
Mi ha indicato uno specialista della mano che si occupa esclusivamente di questo, prenderò appuntamento e per questo poi le farò sapere.

Ho letto la sua relazione sulla sindrome del tunnel carpale, e volevo delle delucidazioni in merito.

Alla fine ho capito che la compressione del nervo mediano causa le parestesie (formicolii, mano e/o dita addormentate, perdita di sensibilità, etc..),
1. ma la vera causa di tale problema, la vera origine del problema QUAL'E'?
2. Da dove parte il tutto?

Da quanto è cominciato tutto questo (circa 1 mese e mezzo) ho sempre dei dolori muscolari a cosce, gambe piedi, mani, braccia, schiena.
Accompagnate a queste ho stanchezza e giramenti di testa.

PREMETTO: che dallo stesso periodo di tempo su menzionato, gioco a calcetto ogni martedì e ogni fine settimana sto facendo dei lavori "fai da te" a casa, come inbiancare, stuccare, rivestimenti di legno etc.
Non so se dipende dall'influenza che gira, non se sono un tipo meteoropatico,
ma avverto questi dolori e strani sensi di intorpedimento sulla faccia (tipo ieri sera se mi passavo la mano in faccia avvertivo formicolio sulla parte strusciata).

Potrebbe rispondere a questi dubbi!!!

La ringrazio..
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Volentieri...

le cause più comuni di compressione del nervo mediano sono essenzialmente due: a) si alza il pavimento (ovvero i tendini flessori si infiammano) e il nervo viene spinto verso l'alto; b) si abbassa il tetto (ovvero il legamento trasverso aumenta di spessore).
In altri termini alla base di tutto vi è o un'infiammazione dei tendini flessori o una ipertrofia del legamento trasverso.
In casi estremamente rari invece è il nervo che va incontro a una degenerazione. Questo avviene soprattutto nei soggetti diabetici e in questo caso l'intervento aiuta poco.

Spero di averle risolto i dubbi.
Cordialmente
[#7] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la sua disponibilità.

La degenerazione oltre al diabete, può dipendere anche dal sistema nervoso centrale, come nei casi di malattie di SM o qualcosa del genere?
[#8] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Direi di no; in questo caso è estremamente difficile che si abbia solo la sindrome del tunnel carpale. In genere i disturbi neurologici sono più diffusi.
[#9] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
Ma in quei casi, cioè in malattie neurologiche (o neuromuscolari) possono verificarsi anche sintomatologie come la STC?
[#10] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
In maniera isolata, a mia conoscenza, decisamente no
[#11] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
Dottor Milano la ringrazio ancora per sue risposte.
E' davvero molto gentile e paziente.

Proprio oggi ho preso appuntamento per il 2/12 da un chirurgo della mano (Professore x esattezza).

Le ho scritto in 2 comunicazioni fà, che avverto dolori muscolari, stanchezza in semplici gesti quotidiani (come scrivere al computer, bere l'acqua, lavarmi i denti) e giramenti di testa.
Non so se dipende dall'influenza che gira, non se sono un tipo meteropatico,
ma avverto questi dolori e strani sensi di intorpedimento sulla faccia (tipo domenica sera se mi passavo la mano in faccia avvertivo formicolio sulla parte strusciata).
Può essere fibromialgia?
[#12] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
mah guardi... sono sintomi abbastanza aspecifici e sinceramente, attraverso il web, non mi sento sicuro di porre una diagnosi...
Sicuramente il collega che ha la possibilità di visitarla potrà farlo.
[#13] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
Scusi ancora se l'ho disturbata.
Magari se vuole, posso farle sapere l'esito della visita ortopedica.

La ringrazio ancora, le porgo i migliori saluti augurandole buon lavoro.

Giuseppe