Utente 443XXX

Gentilissimi,

vi scrivo per un problema di disfonia. A Dicembre ho avuto una laringite, completamente curata. Dopo settimane e mesi la mia voce continuava ad aver problemi (preciso che canto per professione, ho studiato canto per anni e non ho mai avuto problemi di affaticamento o lesioni date dalla tecnica errata).
I sintomi sono: sensazione di raschiamento alla gola dopo poco che canto o parlo, fatica, sensazione di ritardo nell`emissione del suono rispetto a prima, pesantezza e senso di oppressione a livello della laringe o trachea. Prima cantavo ore senza nessun affaticamento o cambiamenti nella voce.
L`otorinolaringoiatra, dopo la laringoscopia, ha riscontrato due mesi fa: corde vocali perfette, senza noduli, edema o altro, lieve arrossamento e ingrossamento delle aritenoidi. Ha diagnosticato reflusso laringofaringeo e mi ha dato una cura a base di Esoxx one, Lucen e Diharist per 1 mese e mezzo. Oggi sono tornata da lui e la situazione della mia voce e` peggiorata. Al controllo, le corde erano ugualmente a posto, nulla di anomalo, solo una aritenoide leggermente arrossata. Nel frattempo ho cantato pochissimo, per scongiurare affaticamento. Ho eseguito analisi per la tiroide (per escludere che fosse questa a comprimere la zona) ed e` risultata solo leggermente ingrossata e con una piccolissima cisti di 2 mm (soffro di tiroidite di Hashimoto). Sto aspettando i risultati delle analisi del sangue. Il 30 Maggio ho l`appuntamento con il foniatra.
Chiedo gentilmente il vostro parere su eventuali altri esami che potrei eseguire, a quale professionista rivolgermi o il vostro parere su quale patologia potrei avere.
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Moccia
28% attività
20% attualità
12% socialità
AFRAGOLA (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Salve , accelleri la visita con il foniatra, in particolare con un collega che si occupi di canto, e continui ad assumere farmaci gastroprotettori.

Saluti