Utente 125XXX

Buongiorno, dopo anni che mi lamentavo di aver male alla spalla sx e tutti gli specialisti da me consultati mi ripetevano che era collegato alla mia mielopatia e alla fibrialgia mi hanno fatto fare un'ecografia.
La mia domanda è se dalla risonanza risulta che il tendine è rotto dovrò sottopormi ad un'intervento ?
ECOGRAFIA OSTEOARTICOLARE spalla sx
Il tendine del sottoscapolare presenta spessore lievemente incrementato, ecostruttura
ipoecogena in sede inserzionale dove si riconoscono anche alcune minutissime calcificazioni
come da segni di tendinopatia inserzionale.
Il tendine del sovraspinato presenta spessore lievemente incrementato, ecostruttura
parzialmente disomogenea per la presenza di areole ipo-iperecogene, in sede preinserzionale
è apprezzabile sfumata banda ipoecogena di circa 5 mm sospetta per verosimile parziale
interruzione della continuità strutturale, utile eventuale completamento d'indagine con RM; nel
suo contesto si riconoscono, specie in sede preinserzionale, rare calcificazioni con dimensioni
fino a circa 3 mm.
Lieve versamento distende la borsa subacromion-deltoidea e si dispone lungo la guaina del
tendine del capolungo del bicipite, che risulta in sede con spessore ed ecostruttura conservate.
Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Riporto la sua specifica domanda: " ... se dalla risonanza risulta che il tendine è rotto dovrò sottopormi ad un'intervento ? "
Bene,
se la domanda è secca, la risposta è no.
Cerco di spiegarmi.
Una proposta terapeutica si basa su diverse informazioni:
1. anamnesi del paziente
2. storia della sua patologia
3. esplorazione di tutti i dati: strumentali e clinici
4. richieste funzionali
5. tipo di attività sportiva se o no
6. ecc.
Dopo che lo specialista della spalla ha effettuato il rilevamento di tutti questi dati, propone al paziente la soluzione terapeutica più idonea per lui, un po come se costruisse un vestito su misura.
Spero di essere stato chiaro.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Le chiedo scusa se sono stata arrogante nella mia affermazione .
Ho 49 anni e sono 9 anni che ho dolori costanti vertigini mi cede la gamba sx, a volte mi taglierei il braccio sx se fosse la soluzione del problema ma non lo è affatto. Se ha visto la mia storia ho una mielopatia cervicale già operata 2 volte. Sono seguita dall' ambulatorio del dolore della mia ausl, prendo dei farmaci palexia cymbalta lirica con poco beneficio e dopo questa ecografia mi è caduto il mondo addosso e ho paura di un altro intervento. Le chiedo ancora scusa mi perdoni lo sfogo e la ringrazio per la tempestiva risposta
[#3] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Assolutamente cara Signora, anzi volevo rassicuralLA che può non esserci l'indicazione all'intervento chirurgico.
Il mio consiglio, tuttavia, è quello di affidarsi alle cure di un Chirurgo della Spalla.
Auguri
[#4] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Grazie di cuore dottore siete sempre molto gentili, fate un servizio fantastico
[#5] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno, Sono andata a ritirare la Rm vorrei sapere quali sono le indicazioni
Rm SPALLA SX
sono presenti piccole irregolarità artrosichea livello acromion-lavorare e gleno-omerale in assenza li lesioni ossee con carattere focale di attività.
Accenno a reazione infiammatorie in sede gleno-omerale e sottile formazione fluida lungo la borsa subacromiale e lungo il recesso sottocoracodeo.
L'arco tendineo del sovraspinoso appare discretamente disomogeneo in rapporto a fenomeni tendinosici con riconoscimento di una micro lacuna lavorativa profonda preinserzionale intorno ai 4 mm di ampiezza.
Discreti aspetti di tendinosiba carico del sottoscaposottoscapolare e del sottospinoso con una piccola formazione fluida pseudocistica di 6mm di diametro che si dispone a ridosso del tratto preinserzìonale del tendine sottospinoso.
Non lesioni al tendine del piccolo rotondo.
Modesti aspetti di infarcimento adiposo a carico delle componenti muscolari della cuffia dei rotatori e del deltoide con un pannicolo adiposo sottocutaneo discretamente abbondante. Il tendine del capo lungo del bicipite appare Noemi collocati con una sottile formazione fluida lungo la sua doccia.
Conservati i cercini glenodei.
Vi ringrringrazio in anticipo per la vostra eventuale risposta
[#6] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Il referto della RM mette in evidenza una patologia degenerativa e infiammatoria della spalla.
In questi casi è dirimente la visita clinica per stabilire se ci sono ancora possibilità di un trattamento non chirurgico oppure porre già indicazione ad intervento per via artroscopica.
Auguri
[#7] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille dottore per la sua tempestiva risposta.
Buona Pasqua