Utente 443XXX
Buongiorno gentili dottori, grazie per il vostro servizio innanzitutto.
Sono un ragazzo di 28 anni, fumatore da circa 13 anni di 10/15 sigarette al giorno... Vi scrivo perché da qualche mese, circa 4/5, soffro di alcuni lievi dolori al torace (allo sterno e nei pettorali sia destro che sinistro).
Al dorso subito sotto le spalle, e alcune volte anche alle costole..
Questi dolori non sono molto accentuati tendono ad essere dolori sordi, blandi, però fastidiosi..
Si presentano per la maggior parte delle volte facendo alcuni movimenti, ma ogni tanto anche stando seduto.
In passato ho avuto problemi di scoliosi, e tuttora credo di averceli anche se meno importanti.
Soffro anche di reflusso gastroesofageo e acidità di stomaco, che tengo a bada con peptazol 20mg.
Volevo chiedervi se questi dolori possono essere collegati ai polmoni, se il cancro polmonare da questi sintomi, perché non mi spiego questi lievi fastidi ormai giornalieri..
Non ho tosse persistente, ma pochissima al mattino con uscita di muco chiaro; ho molto appetito e il mio peso è nella norma.
Volevo fare una radiografia ma ne ho fatte 3 al torace negli ultimi 2 anni e il medico di famiglia mi sconsiglia di farne altre...
Grazie per il Vostro aiuto.
Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
il suo medico Curante dovrebbe consigliarle di smettere di fumare perchè lei pone una ipoteca sulla sua vita e ingrassa i Monopoli di stato.
E' assurdo che lei si preoccupi di avere un cancro al polmone quando il fumo è notoriamente un cangerogeno per diversi organi, non solo per il polmone, e la predispone all'enfisema polmonare, all'infarto e all'ictus.
Perciò smetta di fumare adesso, non più tardi: con i soldi che risparmierà potrà fare cose anche inutili ma almeno non dannose.
E lo stesso discorso vale per la e-cig: altra bufala che perpetua il rituale del fumo e che non è affatto vero che non faccia male.
Chiaro che lei è padrone della sua vita: ma ha chiesto un parere e io gliel'ho fornito in scienza e coscienza.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 443XXX

Iscritto dal 2017
Grazie infinite Dottore per i suoi utili consigli, la precisione e la schiettezza della risposta. Sto già valutando di smettere. Avevo smesso la scorsa estate per circa 2 o 3 mesi.. Poi ho ricominciato purtroppo perché sono testardo e da una sigaretta al giorno al inizio sono passato a 15 al girono attualmente.. Grazie anche per avermi fatto sapere che la e-cigaretts è inutile perché sinceramente credevo aiutasse.. Comunque prenoto una rx in questi giorni.. Mi scusi se sono insistente o faccio le stesse domande, ma i sintomi che ho possono far pensare a qualcosa di brutto? Durante la respirazione profonda non ho dolori, neanche quando ho colpi di tosse.. Scusi ancora, sono un po' preoccupato.
Grazie per il suo tempo e la sua disponibilità Dott. Caldarola
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Non mi pare che adesso lei abbia alcun carcinoma polmonare.
E' probabile che le verrà se continuerà a fumare.
Come potrà venirle un infarto, un ictus, e vari altri tipi di tumore, da quelli uroteliali, a quello gastrico a quello pancreatico.....
La vita è sua e lei è il suo amministratore unico: svolga questo compito con saggezza.
Saluti,
Dott. Caldarola.