Utente 444XXX
Buongiorno,
mia figlia, di 12 mesi, ha un angioma frontale del diametro di circa 1,5 cm. nei primi mesi di vita l'angioma era più piccolo di diametro, rosso e piatto, mentre a partire dal 6° mese ha iniziato ad ispessirsi, e ad allargarsi leggermente, quindi allo stato attuale risulta del diametro diametro di 1,5 cm, non più piatto, bensì un po' "gonfio" rispetto alla cute della fronte, inoltre il colore è sì rosso vivo, ma nella parte centrale ci sono delle piccolissime parti che si sono schiarite.
secondo voi è il caso di trattare l'angioma con laser Dye? ci possono essere delle controindicazioni nell'utilizzo di questo strumento?
mi pongo questi problemi perchè l'angioma è sul volto e vorrei che gli inestetismi per la sua eliminazione fossero di minore entità possibile.
grazie mille e buona giornata
Silvia

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile signora,
Il Dye laser 595 é indicato nel trattamento delle malformazioni capillari non degli angiomi. Questi ultimi nella maggior parte dei casi regrediscono spontaneamente nel tempo, sino ai 6 anni di vita. Alla fine della loro regressione se residuano aree vascolari potranno essere trattate con dye laser o laser Nd:yag in base alla loro dimensione e profondità.
Qualora l'angioma dovesse recare fastidio o danni, eventualmente se fosse localizzato alla palpebra, è possibile utilizzare un beta bloccante, il propranololo in sciroppo, che è in grado di far regredire l'angioma. Per questa terapia medica dovrà rivolgersi ad un centro ospedaliero dermatologico o pediatrico autorizzato ad utilizzare il medicinale.
Cordialissimi saluti