Utente 907XXX
Vorrei chiedervi il vostro parere su una apparente discrepanza in merito ai fogli informativi di due medicinali Zerinol 300 mg e Tachipirina 500mg, ambedue compresse. Il foglietto di Zerinol 300 mg prescrive : "1 compressa 2 volte al dì. Attenzione: non superare le dosi indicate..." Il foglietto di Tachipirina - 500 mg a compressa e dunque di maggiro quantità di principio attivo, prescrive (sempre x adulti): " 1 compressa 3-4 volte algiorno. Dunque da un lato si dice che non si edvono superare i 600 mg al dì di paracetamolo, dall'altro che si può arrivare anche a 2000! Chi avrà ragione?
Cordiali saluti
Gian Luca Moncalvi
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Hanno ragione tutti e due!!!
Infatti, mentre la Tachipirina e' Paracetamolo "puro", lo Zerinol contiene anche altro (clorfenamina)! Salvo diversa prescrizione medica le dosi massime indicate vanno assolutamente rispettate, perche' sono riferite al farmaco nel suo complesso, non solo ad uno dei suoi principi attivi!
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 907XXX

Iscritto dal 2008
OK grazie. Sarebbe interessante capire come agisca la clorfenamina in sinergia con paracetamolo e perché, come dire, in presenza di 2 mg per compressa, a quel punto non si debbano superare le due compresse al dì per un totale di 4 mg, mentre per il paracetamolo si potrebbe - se puro - arrivare a 2000 mg. A vista profana 4 mg e 2000 mg non si "equivalgono" in quanto a dose da non superare precauzionalmente, ma intuisco che il discorso è ovviamente più complesso e non così aritmetico. Grazie comunque
Cordialmente G Luca Mocalvi
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Esatto. Non puo' fare un discorso aritmetico... sono due sostanze diverse... se ci si mette d'impegno penso che lei riesca a mangiare mezzo chilo di mele, ma se mangia mezzo chilo di sale finisce in Ospedale!
Cordiali saluti