Utente 444XXX
Buongiorno e grazie in anticipo per il consulto,
Sono un uomo di 63 anni, 1,78m - 70kg.
Sono regolare per analisi sangue, colesterolo e pressione.
In seguito a un episodio di conato, vertigini, dolore all’addome e sudorazione notturna ho eseguito indagini di tipo cardiologico e dall’ecocardiogramma. è emersa una dilatazione di circa 50mm dell’aorta ascendente.
Ho eseguito 2 cardiogrammi: il primo riferisce una dilatazione sinusale di 50 mm, tubulare di 49-50 e arco 29¸il secondo riferisce radice aortica 31 mm, aorta ascendente 51-52 e arco aortico 31mm. Valvola aortica, tricuspide con insufficienza lieve-moderata. I parametri restanti sono regolari.
Ho successivamente eseguito l’ angio-tc aorta toraco-addominale + tc cuore di cui allego il referto.

“….Esame effettuato con apparecchiatura TC a 128 strati (Definition AS+, Siemens) prima e dopo somministrazione e.v. di MDC iodato ad alto flusso. Esame eseguito con tecnica prospettica/retrospettiva e modulazione prospettica del milli-Amperaggio. Immagini retro-ricostruite in fase tele-diastolica (~60% RR) e tele-sistolica (~30% RR) con spessore di 0.75mm e visualizzate su multipli piani dello spazio. Biometria: altezza 178 cm; peso 70 kg. FC durante I'esame 57 bpm.
Indicazione: dilatazione dell’aorta ascendente.

Aorta toraco-addominale
Valvola aortica tricuspide. Dilatazione aneurismatica dell'aorta ascendente. Origine aortica dei TSA regolare.
• Diametro max. aorta ascendente (bulbo): 51x51mm
• Diametro max. aorta ascendente (giunzione sino-tubulare): 52x52mm
• Diametro max. aorta ascendente (corpo): 50x50mm
• Diametro max. arco aortico: 30x29mm
• Diametro max. aorta discendente: 29mm
• Diametro max. aorta al passaggio toraco-addominale: 27mm
• Diametro max. aorta addominale (aa.renali): 20mm

Cuore
Calcio coronarico: Vol 0, Massa 0, Agatston 0. Dominanza destra.
Coronaria destra con origine angolata, senza malattia ateromasica fino alia crux. Ramo PL ed IVP regolari.
Tronco comune sinistra senza malattia ateromasica.
Coronaria discendente anteriore senza malattia ateromasica fino all'apice. Rami diagonali senza malattia ateromasica.
Coronaria circonflessa e rami marginali senza malattia ateromasica.
Non significative alterazioni morfologiche delle camere cardiache e degli apparati valvolari….”



Sono confuso e disorientato, ho un appuntamento con un cardiochirurgo tra due settimane. Sto impazzendo poiché consultando i vari siti e forum in Internet non so cosa devo aspettarmi e come devo comportarmi, se è sufficiente controllare sempre pressione e fare controlli periodici o devo fare un intervento al più presto.
Potete consigliarmi in merito? Cosa posso fare e in quale centro per eventuale intervento mi conviene andare? (abito nel Veneto). Quali sono i rischi reali?

Spero di poter avere una risposta al più presto. Ringrazio.
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
L'intervento sembrerebbe indicato, ma se si preoccupa in questo modo non ottiene alcun risultato.
Fondamentale rivolgersi ad un cardiochirurgo, facendogli visionare le immagini della TAC effettuata e sulla base di quelle prendere serenamente una decisione sull'intervento, che sulla base della sua superficie corporea e dimensioni della radic aortica e aorta discendente, come le ripeto avrebbe indicazione.

Nessuna urgenza, però.
Nel frattempo controllo della pressione arteriosa e serenità.
Sono problemi risolvibili ed interventi con un basso rischio operatorio.

GI