Utente 444XXX
Buonasera,
da alcuni mesi mi è stato diagnosticato il dito a scatto (iv mano destra).

L'ortopedico consultato consigliava intervento chirurgico, mentre il fisiatra prescriveva un trattamento di infiltrazione con acido ialuronio + onde d'urto + laser yag, il tutto da farsi in cinque sedute, purtroppo nessun miglioramento.

Visto che i due specialisti non le avevano prescritte, ho effettuato di mia iniziativa una rx ed un' ecografia;

per la rx si evidenziano segni di artrosi;
per l'eco, invece, si evidenzia presenza di ispessimento e disomogeneità a carico della capsula articolare inter-falangea medio-prossimale del iv dito, da riferire a fenomeni di flogosi, senza apprezzabili rotture di fibre.

Cosa significa ? e' compatibile col dito a scatto o la sintomatologia ne è solo simile ?

Cosa mi consigliate ?

In attesa di un cortese riscontro, porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

nel dito a scatto non servono l'Rx nè l'ecografia; la diagnosi è clinica (per questo non le erano state richieste).

La terapia è l'intervento chirurgico (è risolutivo) o, in alternativa, una infiltrazione di cortisone ad azione locale (NON di acido ialuronico, praticamente inutile, oltre che costoso).

Buona giornata.