ciste  
 
Utente 442XXX
Gentilissimi Dottori ,
Da una settimana ho notato un leggero rigonfiamento interno tra il palmo della mano e il dito medio, il mio medico mi ha detto che si tratta di una ciste . Premetto che sono reduce da una frattura a spiroide del 4' metacarpo con leggero vizio di rotazione, che é avvenuta due mesi fá e ancora oggi faccio riabilitazione, però la "ciste" si é formata nel dito medio ed é abbastanza dura.Non accuso dolore solo se premo, e non mi crea difficoltà nei movimenti! Volevo chiederVi se é qualcosa legato al trauma precedente e se andrà via da solo? Devo applicare un antinfiammatorio?
In attesa di una Vostra risposta Vi ringrazio in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

ha fatto un'ecografia?

E' sicura che si tratti di una cisti?

Infatti, il rigonfiamento duro e dolente da lei avvertito, potrebbe essere anche la puleggia A1 infiammata al cui interno scorrono i due tendini flessori (teno-sinovite stenosante).

Si faccia vedere da uno specialista.

Non vedo alcun collegamento con la vecchia frattura.

BUona giornata.
[#2] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille Dottore ,si già prenotata la visita e l ecografia! Se non la disturbo posso aggiornarla? Ma se fosse la puleggia potrebbe andare via da solo?un 'ultima informazione é meglio che tengo a riposo la mano? Perché per adesso cerco di muoverla il più possibile per riacquistare forza e movimento a causa della precedente frattura!
Grazie mille ancora
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se è la puleggia infiammata, dovrà fare o un ciclo di laser + ultrasuoni (o similari) oppure una infiltrazione locale di cortisone (molto più efficace).