Utente 444XXX
Buonasera,
Vi scrivo perchè avrei bisogno dei vostri pareri.
Ho avuto un rapporto sessuale con il mio ragazzo il 6 Aprile e siccome c'è stata la rottura del preservativo ho assunto dopo meno di un'ora dal rapporto la pillola Norlevo su consiglio della farmacista. Aggiungo che il mio ciclo mestruale è iniziato il 31 marzo pertanto in teoria non dovrei essere stata in fase di ovulazione( vero?) . Inoltre il mio ragazzo dice di essere riuscito ad "uscire" in tempo prima di eiaculare(facciamo sempre così quindi anche se non ci eravamo ancora accorti della rottura del preservativo lui dice di essere uscito prima come sempre) ed in effetti subito dopo che lui è uscito ho sentito addosso del liquido,intorno all'inguine e alla zona della vulva. Per questo dopo meno di un'ora ho preso Norlevo.
Sono a rischio gravidanza? Mi conviene prendere un'altra pillola?(ad es.Ellaone). Grazie!
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' importante sottolineare che il NORLEVO in donne che superano i 75 kg ha un effetto ridotto come contraccettivo post-coitale ,e in questi casi è consigliabile l'uso dell' ULIPRISTAL ACETATO ( ELLA ONE ), come specificato nella mia news (NOTA AIFA) , detta pillola dei 5 giorni dopo.
Se è ancora in tempo potrebbe assumere quest'ultima pillola.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 444XXX

Iscritto dal 2017
Dottore la ringrazio per la risposta.
Purtroppo ormai non sono più in tempo per assumere ellaone.
Secondo lei rischio decisamente una gravidanza oppure le possibilità sono ridotte considerando il giorno in cui c'è stato rapporto ed anche il fatto che non c'è stata eiaculazione interna?
Inoltre,volevo segnalarle una stranezza. Ho avuto il mio ultimo ciclo il 31 di marzo con ultima perdita il 4 aprile. Dopo l'assunzione di Norlevo,esattamente dopo 5 giorni, ho avuto perdite di sangue apparentemente come il ciclo esattamente e che durano ancora oggi 14 aprile. Devo preoccuparmi? Grazie mille.