Utente 431XXX
Salve.
A seguito di febbre persistente, spossatezza e mal di gola, ho eseguito un test faringeo risultato poi positivo allo streptococco aureo.
Ho seguito cura antibiotica per 2 volte ma nuovamente sento di avere un leggero mal di gola unito a un pochino di spossatezza.
Posso evitare di ricorrere nuovamente agli antibiotici? Cosa posso fare?
È inoltre vero che non corrono pericolo i bambini sotto l'anno di età? (Sono una mamma e chiedendo al medico sono stata rassicurata sulla possibilità di trasmissione del virus). Grazie in anticipo per la gentile risposta.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
innanzitutto lei non è affetta da un virus ma da un batterio.
Lo Streptococco Aureo non esiste esiste lo Stafilococco aureo.
Se ha fatto il tampone presumo che le abbiano prescritto anche l'antibiogramma e che lei sia stata curata con le indicazioni dell'ABG a dosi congrue e per congruo periodo.
La verifica dell'avvenuta eradicazione dalla gola e dal naso del Batterio deve essere fatta con tamponi faringeo e nasale dopo almeno 10gg dal termine della terapia antibiotica.
I bambini sotto l'anno di età possono presentare anche delle gravi Stafilococcie!
Chi le ha detto questa cretinata che non sono colpiti?
Saluti Cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
Chiedo scusa per le imprecisioni.
Si, la cura antibiotica (amoxicillina) mi è stata prescritta sulla base dell'antibiogramma.
Il fatto che il batterio non possa colpire bambini sotto l'anno di età mi è stato detto dal pediatra che avevo contattato proprio per chiedere se fosse il caso di fare un tampone anche a mio figlio (e mi è stato sconsigliato).
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Va bene,
se l'ha detto il pediatra che cura sua figlia si deve fidare di lui.
Saluti Cordiali,
Dott. Caldarola.