ciclo  
 
Utente 445XXX

Gentile Dottore,
sono una ragazza di 26 anni e assumo la pillola yaz da circa 2 anni.
In passato si sono verificati dei fenomeni di spotting che il mio ginecologo ha associato a un dosaggio troppo basso della pillola, che comunque abbiamo deciso di comune accordo di non cambiare.
Tuttavia, questa volta si tratta di ciclo e non di spotting. È arrivato con una settimana di anticipo e durante l’assunzione della 18° pillola. Sono certa si tratti di ciclo perché accompagnato dai classici dolori alla schiena e alla pancia e dall’espulsione dell’ovocita (credo si chiami così). Rispetto al solito però, il flusso è scuro, molto scarso e discontinuo con la sola eccezione della prima sera in cui il flusso era rosso vivo e più abbondante.
Ho attribuito questo fenomeno all’ansia e ai cambiamenti recenti dovuti al fatto che da un paio di settimane e per i restanti sei mesi mi sono trasferita all’estero. Premetto che non ho commesso errori nell’assunzione né dimenticato qualche pillola.
Le mie domande sono:
1. Devo preoccuparmi?
2. Devo cambiare pillola il più presto possibile o posso comunque aspettare i prossimi sei mesi?
3. L’azione contraccettiva è sempre presente? Posso avere dei rapporti nei prossimi giorni? Ù
4. Se si assume una pillola a dosaggio troppo basso, come sembrerebbe nel mio caso, l’azione contraccettiva è comunque efficacie o risulta in qualche modo compromessa
Grazie in anticipo per la risposta e tanti auguri di buona Pasqua.

[#1] dopo  
Dr.ssa Daniela Pelotti
24% attività
4% attualità
8% socialità
ABBADIA CERRETO (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Chi è intollerante al glutine o al lattosio, sa bene che bisogna prestare attenzione all'alimentazione.
I sintomi più comuni delle intolleranze, dettati dall'infiammazione della mucosa intestinale, sono i disturbi addominali (ad esempio episodi di diarrea, crampi, gonfiore ecc...) che si scatenano soprattutto in concomitanza con l'assunzione di glutine o lattosio, e la sindrome da malassorbimento, per cui le sostanze nutritive non vengono più assorbite dall'organismo, e che si manifesta anche con stanchezza cronica e mal di testa, che spesso vengono sottovalutati o passano inosservati in una situazione di stress generale. Assumere la pillola quindi provoca l'acutizzarsi dei sintomi delle intolleranze che compromettono l'efficacia della contraccezione, e il mancato assorbimento degli ormoni provoca spotting, irregolarità del ciclo, ed espone al rischio di una gravidanza.
Elimina la causa e verifica!.